Allerta Meteo Calabria: pericolo venti forti e burrasca anche domani

Venti e mareggiate scuotono la Sardegna l'avviso della Protezione civile   
                       
                
         Oggi alle 11:59

Venti e mareggiate scuotono la Sardegna l'avviso della Protezione civile Oggi alle 11:59

Il transito di una saccatura sull'Europa centro settentrionale favorirà dapprima la formazione di venti forti sud occidentali e successivamente, dalla tarda mattinata di mercoledì, venti forti nord occidentali.

Potranno verificarsi eventi metereologici (venti di burrasca moderata con velocità tra 62 e 74 km/h) di intensità tali da costituire possibilità di pericolo per la popolazione - spiega in una nota la Capitaneria di porto di Ravenna, che sensibilizza la cittadinanza al rispetto della propria Ordinanza n° 02/2014, che, tra l'altro, prevede il divieto di accesso alle dighe foranee e sui moli guardiani del porto di Ravenna, in caso di condizioni metereologiche avverse. Mareggiate violente sono previste lungo la costa giovinazzese, con moto ondoso in aumento dal pomeriggio. E' stava valutata allerta gialla, invece, su alcuni settori umbri. L'avviso e le norme di comportamento da adottare prima, durante e dopo fenomeni di sono consultabili attraverso i link sotto indicati. Le informazioni sui livelli di allerta regionali, sulle criticità specifiche che potrebbero riguardare i singoli territori e sulle azioni di prevenzione adottate sono gestite dalle strutture territoriali di protezione civile, in contatto con le quali il Dipartimento seguirà l'evolversi della situazione. Previste piogge intermittenti su Toscana, Umbria, Lazio, Campania e Calabria tirrenica.

Nevicate: al di sopra dei 500-700 m sulle zone alpine di confine, con apporti al suolo da deboli a moderati, fino ad abbondanti sui rilievi occidentali.

Stati Uniti. Shutdown dell'amministrazione federale. Nessun accordo con i dem
L'ultima "serrata" obbligata, durata 16 giorni, si verificò nel 2013, quando i repubblicani tentarono di cambiare l'Obamacare. Non ricevono lo stipendio, ma in passato sono riusciti a recuperarlo, in maniera retroattiva, dopo un accordo sul bilancio .


Temperature: in sensibile diminuzione nelle minime serali sulle regioni centrali; in rialzo localmente sensibile le massime sulla Pianura Padana.

Mari: agitati i bacini occidentali e lo Ionio, fino a molto agitati il Mar Ligure, il Tirreno centro-meridionale e i bacini prospicienti le Bocche di Bonifacio; molto mosso l'Adriatico, tendente ad agitato nel settore centro-meridionale.

Latest News