Milan, Gattuso: "Dobbiamo migliorare in trasferta. Silva ha una voglia incredibile"

Milan Gattuso e

Milan, Gattuso: "Dobbiamo migliorare in trasferta. Silva ha una voglia incredibile"

Abbiamo il dovere di ripartire da dove abbiamo lasciato. Speriamo di far vedere quello che abbiamo mostrato nell'ultimo periodo.

Però mi piace come stiamo lavorando. "Non gioca per caso nella Nazionale argentina". "Restiamo convinti delle nostre scelte e continuiamo a lavorare, grazie alla dedizione del mister, del suo staff e all'applicazione di tutti i giocatori che fanno parte del gruppo".

Una doccia fredda per la tifoseria del Milan che già pregustava gli acquisti di alcuni dei tanti nomi fatti nelle ultime ore. Devo trovare il coraggio di buttarlo nella mischia. Sono a casa qui, mi godo il momento senza fare calcoli. Da parte mia non c'è nessun calcolo, non sono frasi di circostanza'. Conosco i valori di questa squadra, conosco i giocatori e le loro qualità. Perché cambiare tanto per cambiare? Il mercato è impazzito, buoni giocatori a 40, 50. Li ringrazio, non è facile'.

Il Milan non ha bisogno di acquistare. "All'inizio della carriera da allenatore ero molto più scontroso, ora sono migliorato con l'esperienza ma ci vuole tempo per avvicinarmi ad Allegri". Mi ha sorpreso Suso in fase di transizione difensiva. "Dobbiamo migliorare tanto nella realizzazione". Dobbiamo creare e dare la mazzata agli avversari, creiamo tantissimo ma segnamo poco'.

Nuovo test del sangue per diagnosi precoce dei tumori
Sebbene il test attuale non identifica tutti i tumori , ne rileva molti che altrimenti non verrebbero scoperti. Gli autori hanno chiarito che il tasso di rilevamento variava dal 33% al 98% in base ai tumori .


"La squadra sta cambiando a livello mentale, come tiene il campo".

ATTACCO - "Stiamo lavorando anche sui singoli in attacco".

Su Ronaldinho: "Era un ragazzo che si faceva voler bene da tutti". Un campione, uno dei più dieci forti al mondo. "A volte gli dicevo che ca... ci aveva da ridere (ndr ride)". Nel derby l'ho fatto giocare dal primo minuto in una partita che per me era da dentro o fuori. "Voglio vedere intensità, fatica durante la settimana, calciatori che danno il massimo per conquistarsi il posto". Tutto bloccato per Gustavo Gomez (il Boca non offre le cifre richieste dal diesse Mirabelli), Paletta e Josè Mauri che non hanno grandi richieste e quelle poche sono state respinte dai diretti interessati. riproduzione riservata ®. "Io ho sempre detto che volevo rimanere con questa rosa".

Su Locatelli e la sua crescita: "Ho parlato con lui prima della sosta". Arriverà il suo turno.

Latest News