Inter-Roma 1-1: sblocca El Shaarawy, poi fenomeno Alisson si arrende all'85'

Inter-Roma 1-1: sblocca El Shaarawy, poi fenomeno Alisson si arrende all'85'

Inter-Roma 1-1: sblocca El Shaarawy, poi fenomeno Alisson si arrende all'85'

Un pari che favorisce il terzo incomodo, ossia la Lazio. La sblocca El Shaarawy! E' di El Shaarawy al 31′ la rete romanista. A conti fatti è l'Inter ad aver fatto di più, ad aver provato a cambiare il destino di una partita che a un certo punto sembrava lentamente scivolare dalla parte opposta, ma fino all'86' si è scontrata su un muro, quello rappresentato dal miglior portiere del campionato per distacco: Alisson Becker, mostruoso in una serie di interventi per salvare il risultato sia sullo 0-0 (un paio di minuti prima del gol di Stephan El Shaarawy) sia sullo 0-1 (strepitoso due volte su Mauro Icardi, in una con l'aiuto del palo). Potremmo rivederlo lì". Bravo Eusebio a isolare la squadra dalle tantissime voci di mercato, ma i numeri dell'ultimo mese e mezzo sono impietosi: "sei punti e appena 4 gol fatti in sei partite. Occasione Inter al 17', Cancelo crossa molto bene in mezzo, Perisic però non trova la porta con il suo colpo di testa. Al 62' cerca la conclusione Candreva, ma Alisson blocca agevolmente la sfera. Minuto 15, si fa vedere anche l'Inter in attacco con Candreva che prova il tiro dalla lunga distanza, palla a lato. Un cross di Perisic deviato da Florenzi non inganna Alisson, cosi' come il destro da fuori di Candreva, sostituito poco dopo da Eder, subito pericoloso sul lancio di Miranda: il portiere brasiliano c'e' sempre. E ha vanificato sul suono del gong, quando il più pareva fatto, una vittoria che sarebbe stata fondamentale, sacrificata sull'altare delle proprie paure. "Ho richiamato la loro professionalità, non vedo l'ora finisca gennaio ma la squadra mi ha dato risposte ottime sotto questo punto di vista".

Il primo tempo, malgrado un ritmo tutt'altro che travolgente, rimane piacevole: la Roma approfitta del pessimo pressing effettuato da Gagliardini per far girare la palla sulla mediana nerazzurra; l'Inter si rende pericolosa con Perisic, l'unico che impegni seriamente Alisson in una vera parata. Inter con 43 punti (insieme alla Lazio) tiene dietro la Roma anche se ha ancora una partita da recuperare. Col passare dei minuti si intuisce che la Roma non ne ha più per poter giocare in contropiede: Di Francesco decide di coprirsi ulteriormente inserendo l'ex Juan Jesus al posto di El Shaarawy, ma ugualmente dalle parti di Alisson si continua a tremare. Pareggio meritatissimo dell'Inter con Vecino che di testa fa 1-1!

Praga, incendio in un hotel: tre morti
Quaranta persone sono state evacuate dall'albergo, che si trova a pochi passi dalla Moldava e dal Teatro nazionale ceco. Secondo la polizia a causare l'incendio è stato probabilmente un guasto all'impianto di climatizzazione .


Inter (4-2-3-1): Handanović 5.5; Cancelo 6.5, Škriniar 6.5, Miranda 6, Santon 4.5 (76′ Dalbert 5); Vecino 6.5, Gagliardini 4.5 (46′ Brozović 6.5); Candreva 5.5 (Éder 6), Borja Valero 5, Perišić 5.5; Icardi 6.

Roma (4-3-3): Alisson 7; Florenzi 6, Manolas 6, Fazio 5, Kolarov 5.5; Pellegrini 6.5, Strootman 5, Nainggolan 5; Gerson 5 (70′ Bruno Peres 5), Džeko 5 (84′ Schick sv), El Shaarawy 6.5 (74′ Juan Jesus 5). A disp.: Lobont, Skorupski, Moreno, Ünder, Nura, Defrel, Emerson Palmieri, Antonucci.

Latest News