#InterRoma, Florenzi: "Spalletti? Speriamo di abbracciarlo a fine partita con una vittoria"

Inter - Roma, ritorna la sfida tra defezioni e polemiche

Inter-Roma, probabili formazioni: Nainggolan torna titolare

Ha chiesto rinforzi e la società lo ha accontentato. Spalletti risponde con il modulo che è il suo marchio di fabbrica: il 4-2-3-1. "Non deve chiedere scusa a nessuno - dice Spalletti -". Penso che al di là di tutto abbia fatto bene dando il suo contributo ai risultati generali.

Non si chiede scusa nel campo... Se non facciamo girare la palla in velocità, gli avversari ci vengono addosso. "Patiamo il timore di non farcela". Siamo noi a dover far accadere le cose.

Nel secondo tempo l'Inter prende poi pian piano il controllo del gioco e crea le occasioni migliori. Cosa è successo negli ultimi venti minuti? .

Non abbiamo sofferto per 70 minuti. Nella ripresa invece è migliorata la ripresa e abbiamo preso responsabilità in più e si è visto. Ci è mancata la testa solida. Oggi abbiamo fatto male nella costruzione dell'azione da dietro.

Brozovic era per migliorare in questo senso? Stiamo lì tutta la settimana. Non potevamo mettere una punta altrimenti non la reggiamo con il nostro equilibrio. Ce la facevano calciare sempre. "Poi questo a qualcuno non piace, ma la mia professione me lo impone", ha concluso.

I borghi italiani più belli: TCI ne premia 227
Sono stati inoltre illustrati gli ultimi dati del Touring Club Italiano sulla ricaduta positiva dell'iniziativa Bandiera Arancione .


Due punti persi o uno guadagnato? È come sentisse che tutta la sua carriera troverebbe un muro se non riuscisse a dare diversità alla squadra. Nel recupero ha una grande chance Pavoletti, ma l'attaccante del Cagliari non inquadra lo specchio della porta di un soffio. Questa squadra sta facendo quello che deve fare. Tornare indietro sarebbe stato possibile se avesse fatto un percorso da titolare, non avendo giocato ha bisogno di andare in un club dove possa giocare. Dobbiamo lavorare di più, stare un po' zitti, lavorare sempre. In alcuni momenti si fanno le cose timidamente. E' lo spessore del carattere di aver lottato per arrivare in una posizione. "Si sono viste delle giocate in più". Se nel muovere il pallone gli crei l'obbligo di scomodare un difensore un buco si crea.

Un pareggio che vi va stretto. Il primo tempo finisce con la Roma in vantaggio per 1-0.

Da chi vorrei qualcosa tra i miei giocatori?

"Non ci pensiamo, state tranquilli". I nerazzurri non vincono da 5 gare ufficiali con 3 pari e 2 ko. Rafinha e Lisandro Lopez? Non posso dire a chi gioca che sarà lui ad aiutarci, dato che ha giocato 7 partite.

Che aveva controllato e non c'era contatto. Manca ancora il pieno recupero di D'ambrosio, ma Luciano Spalletti può tirare un sospiro di sollievo. Si va al riposo.

Latest News