Pagelle Cagliari-Milan 1-2: è tornato il "vecchio" Kessiè

Calhanoglu nel Milan

Calhanoglu sarà titolare nel Milan

Il Cagliari, non molla e preme alla ricerca del gol del pareggio. I rossoneri continuano ad attaccare e trovano il raddoppio ancora con Kessiè servito da un ottimo Kalinic. Per le prime si parla di Jakub Jankto, mezzala ceca dell'Udinese, che resta la prima scelta, ma piacciono anche Demirbay dell'Hoffenheim e Dembelé del Tottenham. Alla squadra di Diego Lopez non basta la rete di Barella. Il calcio d'avvio lo porta il Cagliari che attacca da destra verso sinistra, in direzione curva nord.

BONAVENTURA 6,5 - Prestazione fatta di tanti strappi positivi, Cragno gli nega il gol con un grande intervento. Anche lui sta cambiando: "Nei primi anni in cui ho allenato ero molto più scontroso, ora invece sono maturato, bisogna capire e ragionare, sotto questo aspetto sono migliorato". In attacco Sau supera Farias per fare coppia con Pavoletti. Kessie sale in cattedra e solo un miracolo di Cragno gli nega la gioia del gol. I piccoli studenti sangiorgesi infatti si sono classificati al primo posto e sono stati premiati dai giornalisti della Gazzetta dello Sport, Mimmo Malfitano e Luigi Garlando che hanno assistito i piccoli cronisti durante l'intervista via Skype. Davanti a Cragno il trio Romagna-Ceppitelli-Pisacane. Il tridente offensivo è composto da Suso, Kalinic e Calhanoglu.

I rossoneri hanno ripreso a masticare gioco cercando spesso Kalinic, che al 34′ è stato atterrato in area. Il forte vento non c'entra, la conclusione a giro di Barella è tutt'altro che imprendibile ma Donnarumma calcola male il tempo della sua parata e la palla lo beffa con un rimbalzo.

Spd, ok del congresso alla coalizione con la Merkel
Rispetto ai 642 delegati presenti al congresso dell'Spd, per il sì al governo con Merkel si è pronunciato il 56,4%. La mozione portata avanti dal leader Martin Schulz ha ottenuto 362 voti a favore e 279 contrari.


A quel punto bastava la partita di contenimento contro un avversario per niente trascendentale, che ha mostrato un Bonaventura farraginoso e un Suso poco ispirato. Il Milan ha segnato 25 goal e ne ha subiti 27, il Cagliari ne ha segnati 18 e ne ha subiti 31.

I PRECEDENTI - Sono 71 in totale i precedenti tra Cagliari e Milan. E così, gli ospiti iniziano a crescere minuto dopo minuto, mettendo alla prova per ben due volte un Cragno in gran giornata, che prima vola sulla botta di Kessié, poi è attento a parare sul tiro di Kalinić in area. Si rifà su Farias, ma oggi ha dato l'impressione di non essere al meglio: poco sicuro negli interventi di ordinaria amministrazione.

All'80' Milan che rimane in dieci per il secondo giallo a Rodriguez: lo svizzero subisce due pallonetti ravvicinati da Faragò e poi lo atterra.

Latest News