Tragedia a Bellona: uccide la moglie e inizia sparare dal balcone

Tragedia a Bellona: uccide la moglie e inizia sparare dal balcone

Tragedia a Bellona: uccide la moglie e inizia sparare dal balcone

Sul posto sono presenti i Carabinieri.

Paura nel casertano. Un uomo, Davide Mango, classe 1970, armato di fucile è asserragliato in casa a Bellona, in via Aldo Moro. La notizia non è stata confermata dagli organi preposti.

In una nota, Forza Nuova prende le distanze dal killer di Bellona: "Pur esprimendo tutta la nostra tristezza per l'accaduto è giusto rettificare che Mango è stato sì per un periodo nostro sostenitore ma mai militante attivo".

Catalogna, Puigdemont in Danimarca, Procura Spagna chiede riattivazione mandato arresto
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Il viaggio di Puigdemont è una questione che però riguarda la magistratura.


I FERITI. Tre dei feriti si sono recati al pronto soccorso dell'ospedale Sant'Anna e San Sebastiano di Caserta per le cure, nessuno di questi ferito in maniera grave. Una cinquantina di cecchini si sarebbero posizionati sui tetti degli edifici circostanti, pronti ad aprire il fuoco. Tra le frasi sconnesse che sta urlando, sembra che l'uomo abbia detto di aver ucciso la moglie. In strada c'erano già i primi feriti, tra le quali due donne: una di loro è vicina di casa. "Vieni. Hai due pistole e due fucili e noi non possiamo venire da te", così l'ufficiale del reparto operativo dei carabinieri stanno provando a negoziare con Mango.

L'area dove è in corso il fatto è stata circoscritta da numerose auto dei carabinieri e della polizia. Al momento non ci sono però conferme a riguardo. E' la precisazione del coordinamento provinciale di Forza Nuova Caserta sulla strage di Bellona. "Che non si usi una tragica vicenda personale per tirare fango e menzogne su tutto il Movimento e su tutti i nostri Militanti" conclude il post.

Latest News