Pa, frode fiscale e corruzione: 15 arrestati tra cui un ex magistrato

Pa, frode fiscale e corruzione: 15 arrestati tra cui un ex magistrato

Pa, frode fiscale e corruzione: 15 arrestati tra cui un ex magistrato

I reati contestati agli indagati sono associazione per delinquere, corruzione, falso, intralcio alla giustizia.

"Certamente nell'interrogatorio di garanzia il dott". Prima del trasferimento su sua richiesta al Tribunale civile di Napoli - il giudice avrebbe messo a disposizione dei clienti degli avvocati Amara e Calafiore, ricevendo in cambio 88mila euro, oltre che vacanze pagate con la famiglia a Dubai e un capodanno a Caserta.

Giancarlo Longo, ex pm della Procura di Siracusa, l'avvocato Piero Amara e gli imprenditori Fabrizio Centofanti e Enzo Bigotti, quest'ultimo già coinvolto nel caso Consip, sono tra i fermati di un'operazione congiunta tra Procure di Roma e Messina, e Guarda di Finanza. Prosegue poi l'ordinanza, "la gravità delle condotte da lui poste in essere in qualità di pubblico ufficiale che svendeva la propria funzione concorreva alla redazione di atti pubblici ideologicamente falsi, si faceva corruttore di altri pubblici ufficiali, con piena accettazione da parte degli stessi, che venivano per giunta da lui remunerati con soldi pubblici, intratteneva una rete di rapporti dall'origine oscura e privi di apparente ragion di essere". E aggiungono: "Longo usava le prerogative a lui attribuite dall'ordinamento per curare interessi particolaristici e personali di terzi soggetti dietro remunerazione".

L'attività di indagine che coinvolge l'ex presidente del Consiglio di Stato, Riccardo Virgilio, nasce dall'analisi dei flussi finanziari di alcuni imprenditori.

El País: La Doctrina Tillerson
El primer país que visitó fue Cuba , donde se reunió con el presidente de esa nación, Raúl Castro , y participó en un acto de solidaridad con Venezuela.


La bonifica non diede frutti, ma Longo, qualche giorno dopo, trovò le "cimici" da solo.

A quel punto, Longo si precipitò in ufficio e dichiarò: "Non ho al seguito il cellulare contraddistinto in quanto, lo stesso, si è rotto".

Gli inquirenti avevano deciso di sequestrargli il cellulare e andarono in procura, ma l'ex pm non c'era. Il cellulare, a detta del magistrato, si trovava nella sua casa di Mascalucia.

Questi i soggetti raggiunti dalle misure cautelari oggi: Piero Amara, 49 anni; Fabrizio Centofanti, 46 anni; Giuseppe Calafiore, 38 anni; Ezio Bigotti, 53 anni; Giancarlo Longo, 49 anni; Alessandro Ferraro, 47 anni; Giuseppe Guastella, 73 anni; Davide Venezia, 33 anni; Mauro Verace, 61 anni; Salvatore Maria Pace, 49 anni; Gianluca De Micheli, 45 anni; Vincenzo Naso, 74 anni; Francesco "Corrado" Perricone, 55 anni; Sebastiano Miano, 44 anni.

Latest News