Salah Abdeslam alla sbarra in Belgio

Keystone

Keystone 2/6

E' ufficialmente iniziato il processo a carico dell'unico sopravvissuto alla strage di Parigi, responsabile di atto di terrorismo senza precedenti Salah Abdeslam, è giunto al tribunale di Bruxelles dove si è svolta la prima udienza del processo relativo alla sparatoria avvenuta alla rue du Dries.

Per Abdeslam e il suo complice Sofien Ayari è stata chiesta anche una "pena di sicurezza" di due terzi in virtù della nuova legge belga antiterrorismo, ossia che la pena non possa essere scontata di più di un terzo e, per tale ragione, i due accusati non possano uscire di prigione prima di minimo 13 anni. Il processo, che non riguarda direttamente gli attacchi di Parigi, chiarirà fino a che punto Abdeslam intenda collaborare con la giustizia: nel corso dei ventuno mesi di detenzione in Francia Abdeslam si è sempre rifiutato di rispondere alle domande degli inquirenti.

Sting illumina la seconda serata del Festival di Sanremo
Il primo a esibirsi è stato Lorenzo Baglioni , con Il Congiuntivo e una coreografia a tema scolastico (con tanto di campanella). La voce che ha conquistato cuori con i suoi grandi successi e la moglie, Trudie Styler, a colpi di yoga tantrico.


Venti anni di reclusione, il massimo della pena, con la privazione dei diritti civili e politici per Salah Abdeslam e il suo complice Sofine Ayari. "E' questa la mia difesa". Sono ancora le argomentazioni del procuratore federale belga nel ricostruire la sparatoria di marzo 2016. Prova, il lungo lasso di tempo trascorso da quando la polizia entrò nell'immobile e quando sfondò la porta dell'appartamento: i terroristi sarebbero già potuti fuggire, invece hanno aperto il fuoco sparando "colpo a colpo ad altezza uomo", e questo "avanzando" anziché arretrando per proteggere la ritirata. L'udienza, accorciata di due giorni, è aggiornata a giovedì, quando sarà il momento dell'avvocato di Salah, Sven Mary, di difendere il suo cliente. L'accusa per lui è "tentato omicidio in contesto terroristico" per aver sparato agli agenti che provarono a stanarlo il 15 marzo 2016, tre giorni prima il suo arresto a Molenbeek, il quartiere della capitale belga dove hanno vissuto diversi terroristi degli attentati di Parigi. Il 22 furono condotti gli attacchi terroristici a Bruxelles.

Per processarlo in Belgio, Abdeslam è stato trasferito in piena notte dal carcere di Fleury-Merogis, a sud di Parigi, in un convoglio della polizia scortato da uomini delle forze speciali mentre sono state approntate misure di sicurezza straordinarie al Palazzo di Giustizia di Bruxelles.

Latest News