Indagato per omicidio colposo il sindaco di Amatrice Sergio Pirozzi

Amatrice ricorda vittime a un anno dal sisma

Indagato per omicidio colposo il sindaco di Amatrice Sergio Pirozzi

L'accusa ricaduta sul primo cittadino è quella di omicidio colposo legato al crollo di una delle tre palazzine di piazza Sagnotti in cui persero la vita 19 persone nel terribile giorno del sisma, il 24 agosto 2016. Le indagini sono state svolte da Guardia di finanza, Carabinieri e Polizia di Stato della Procura della Repubblica di Rieti coordinate dal Procuratore capo Giuseppe Saieva e dei pm Francia e Maruotti.

Con Pirozzi, risultano indagati anche il geometra Ivo Carloni, in qualità di progettista e di direttore dei lavori, quattro tra tecnici e dirigenti del Genio Civile di Rieti, Giovanni Conti, Valerio Lucarelli, Maurizio Scacchi e Maurizio Peron, il comandate della Polizia Municipale di Amatrice, Gianfranco Salvatore, e il responsabile dell'Ufficio tecnico dello stesso Comune, Virna Chiaretti. "In cooperazione colposa tra loro, nelle rispettive qualità e con le condotte commissive e omissive, non impedivano, così cagionando, il crollo".

YOUTUBE Festival di Sanremo 2018, James Taylor in conferenza stampa: "Baglioni chi?"
Nel 2015 Taylor è stato insignito delle Presidential Medal of Freedom, la più alta onorificenza del paese per meriti civili. Le sue canzoni hanno avuto una profonda influenza sui songwriters e sugli amanti della musica di tutte le forme.


L'edificio di Piazza Sagnotti era stato sgomberato dal precedente sindaco, Carlo Fedeli, il 16 aprile 2009 a causa dei danni riportati per il terremoto dell'Aquila: lesioni al piano terra, fessure ai piani superiori, "spanciamento" della zona seminterrata, dissesto alla struttura di fondazione, danni quindi che ne pregiudicavano l'agibilità. In sostanza si contesta al sindaco l'ipotesi di un mancato controllo sull'utilizzo di un edificio lesionato dal terremoto dell'Aquila.

Latest News