Lazio, Inzaghi: "Secondo tempo inaccettabile, ora ripartiamo subito"

Lazio, Inzaghi:

Lazio, Inzaghi: "Secondo tempo inaccettabile, ora ripartiamo subito"

Copia e incolla della gara dell'andata.

Simone Inzaghi al termine di Napoli-Lazio: "Bisogna raddoppiare. Nel secondo tempo non siamo entrati in campo e questo contro il Napoli lo paghi". Il gol preso di Callejon ci ha condizionato. "Ora dobbiamo capire dove abbiamo sbagliato e rimetterci subito in carreggiata, dobbiamo ripartire - ha aggiunto -".

In un San Paolo agghindato a festa va in scena il big-match tra Napoli e Lazio, con i partenopei chiamati a rispondere al successo della Juventus sul campo della Fiorentina grazie ad un clamoroso errore dell'arbitro Guida che ha prima concesso e poi negato un rigore ai padroni di casa per fuorigioco inesistente. Jorginho era sempre pressato da Milinkovic. "Nel secondo tempo abbiamo pagato quel gol, a Napoli devi fare 95′ sempre attenti, a noi è bastato essere disattenti per 30 secondi nel primo tempo per perdere concentrazione nel secondo".

Ci sono state due ammonizioni che potevano essere evitate. Sono capitate queste tre sconfitte, ora vedremo che squadra siamo.

Premier League, Tottenham-Arsenal 1-0: decide Kane
Senza dubbio, Kane è tra gli attaccanti più forti e decisivi al momento nel panorama internazionale. Prossima avversaria in Europa dei londinesi sarà proprio la Juventus .


Simone Inzaghi analizza la gara: "Nel primo tempo la Lazio era una squadra". Non c'è stato il giusto approccio e la partita è stata persa meritatamente. L'atmosfera al San Paolo sarà molto calda, anche se l'ambiente è un po' scosso dal nuovo infortunio subito da Faouzi Ghoulam. La mancanza di serenità Contro il Napoli non puoi mai abbassare la squadra, dopo il gol di Callejon non siamo stati squadra.

"Dalla ripresa del campionato abbiamo fatto 5 partite". Ma in generale non sono preoccupato, sono comunque orgoglioso di quello che stiamo facendo. "Dovevamo evitare quei 3 gol". "Dopo la sosta abbiamo giocato cinque partite".

Fisicamente stiamo bene, non è un problema di modulo. "Eravamo in emergenza ma da lì partì il nostro cammino con le 9 vittorie consecutive". Il colpevole non è uno solo. Se si perdono 2 partite delle ultime cinque, con un ko arrivato per le cose che sappiamo, adesso possono partire critiche.

Latest News