Roma-Benevento, Di Francesco: "Dobbiamo ritrovare la cattiveria sotto porta. Domani giocano…"

La Roma riuscirà a centrare la qualificazione in Champions?

Per la Roma la sfida al Benevento davanti al proprio pubblico appare sulla carta come il match perfetto da cui provare a ripartire con un nuovo slancio. Dobbiamo cercare anche l'equilibrio di squadra ed è quello che sto ripetendo anche durante gli allenamenti. A parte De Rossi, Schick, Gonalons e Silva. Lo valuto più che altro a partita in corso, potrebbe essere una soluzione in più in base anche a come si mette la gara.

Gerson. "A Firenze ha fatto anche due gol e non è stato un fuoco di paglia". È principalmente un giocatore offensivo per qualità tecniche. E come sta Dzeko? "Sono molto contento di lui e domani giocherà". "E comunque sicuramente De Rossi non ci sarà dal primo minuto". Credo che questo sia importante. Ünder, ad esempio, dopo il gol si è sbloccato. Il problema, al momento, è l'aspetto mentale. Io che ho fatto il calciatore so che è fondamentale sbloccarsi.

A volte è capitato di tirare in faccia al portiere, di far uscire di poco il pallone o di prendere il pallo. Deve solo trovare il modo di segnare, anche in modo casuale.

Under mezzala. "Se lo dice Terim..." Under ha caratteristiche, è un attaccante. Magari c'è un trequartista che agisce in maniera differente.

"Parlarne adesso lascia il tempo che trova". Era uno degli obiettivi primari e dobbiamo ambire a questo.

Monza, madre e figlia trovate morte in casa: si indaga
Madre e figlia, di 85 e 57 anni, sono state trovate prive di vita nel pomeriggio presso un'abitazione di Ornago, nel Monzese. In alcuni punti dell'abitazione, forse eccessivamente pulita, i militari avrebbero rilevato tracce di sangue ripulite .


De Zerbi dovrebbe confermare la formazione che non ha demeritato contro il Napoli, con la possibile variante del ritorno di Coda al centro dell'attacco: sta fuori Brignola, Guilherme si sposta sulla destra del tridente. Ma al tempo stesso dobbiamo fare punti in Serie A. Oggi è difficile parlare di qualcosa in più del terzo posto, è ovvio. "I nostri obiettivi sono tutti alla portata". "Con gli scontri diretti si può rimettere tutto in gioco, noi puntiamo alla Champions". Noi puntiamo alla Champions, sicuramente. "Gonalons invece difficilmente lo ritroverò prima della Champions".

Di Francesco si è poi espresso sul momento di Dzeko e sulle sue condizioni: "Dzeko fisicamente sta bene mentre a livello psicologico dobbiamo ritrovarlo attraverso il gol".

Queste le parole del tecnico: "De Rossi e Schick potranno essere convocati, mi auguro che possano esserci, soprattutto De Rossi: abbiamo poche soluzioni a centrocampo".

Sì, lo ha fatto anche in altre occasioni con me al Sassuolo. Non ha le caratteristiche per fare la mezzala. Ma deciderò oggi: o lui o Perotti.

Ha giocato in quel ruolo a Siviglia? Quanti anni fa, dieci? Voi mi volete far sbagliare per forza! Non credo sia giusto metterlo in condizione di giocare in un ruolo in cui non è abituato. Anzi, lo vedo meglio come attaccante. Abbiamo lavorato tutta la settimana, è bravo a smarcarsi tra le linee. Conclusione finale su Bruno Peres: "Spero che queste cose non accadano più". La differenza è che Radja è visto in un modo e Bruno in un altro. Che, come nella famosa frase di Spiderman, deriva dai grandi e innegabili poteri del bomber della Roma. Insieme alla società abbiamo scelto di prendere questo provvedimento, di escluderlo dalla convocazione di domenica e di multarlo. Per dare una mentalità serve un po' di tempo, ma si passa anche da questi episodi. Che non succeda più.

Latest News