Terremoto a Messina. Stanotte scossa di magnitudo 3.7

Accoltellato dopo una lite in famiglia a Reggio Calabria

Terremoto a Messina. Stanotte scossa di magnitudo 3.7

A testimoniare la paura dei messinesi, le numerose le chiamate arrivate ai Vigili del Fuoco ma, al momento, non si registrano danni a cosa o persone. La prima alle ore 1:47 nella regione sicilia, di magnitudo 2.2 con epicentro individuato in mare a 9 km dalla città di Oliveri, Messina. Secondo i rilievi dell'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (Ingv) l'energia liberata dalla scossa equivale ad una magnitudo 3.7.

Conferenza Stampa Baglioni, Favino, Hunziker prima della Finale di Sanremo
Mi ha detto subito: 'Ma quel ballo succinto?'", ha detto la showgirl svizzera con la consueta ironia. Affiatamento che li sta portando a condurre un Festival davvero ben fatto.


La scossa di stanotte è stata di magnitudo 3.7 (scala Richter, che misura l'intensità del sisma) e ha avuto un risentimento sismico del 5° grado (scala Mercalli, che misura gli effetti in ogni località) in alcuni comuni aspromontani più vicini alla scossa e del 4° grado su gran parte del territorio della Provincia di Reggio Calabria e a Messina (vedi mappe nella gallery). L'epicentro della scossa è stato in Aspromonte, sulle colline settentrionali di Reggio Calabria, precisamente nella zona di Calanna dove si trova una delle faglie più pericolose d'Europa che negli ultimi anni è tornata a farsi sentire. L'ipocentro, invece, è stato localizzato ad una profondità nel sottosuolo di 11 km. L'evento ha interessato fino a 14 km a nord est di Reggio Calabria, 83 km da Acireale, 97 km a nord est di Catania e 18 km ad est da Messina. Questa è stata susseguita da un'altra alle ore 13:01 identificata a magnitudo 2.2 e con ipocentro a 28 km di profondità a Priolo Gargallo, sempre in provincia di Siracusa.

Latest News