L'Inter batte il Bologna: Spalletti loda Karamoh e "punge" Brozovic

L'Inter batte il Bologna: Spalletti loda Karamoh e

L'Inter batte il Bologna: Spalletti loda Karamoh e "punge" Brozovic

Un enorme sospiro di sollievo.

L'eroe del giorno in casa Inter è Yann Karamoh, il giovane francese che ha deciso con uno splendido goal la sfida contro il Bologna. "Ripetto, visto il momento oggi siamo stati eccezionali".

Rimborsi M5S, Di Maio: 'Bonifici effettuati'
Per questo vogliamo abolire 400 leggi inutili che stanno rendendo la vita un inferno agli imprenditori, agli agricoltori, ai pescatori, agli artigiani.


Infine un giudizio su Karamoh, autore di una grande partita e del goal decisivo: "Ha fatto veramente bene, ha questi strappi importantissimi con velocità e tecnica". Il nostro secondo tempo è stato perfetto, quando siamo stati in superiorità numerica abbiamo però perso palloni troppo timidi, anche se poi i tiri in porta subiti sono stati pochi. "Abbiamo fatto un girone di andata incredibile, quindi si erano create delle aspettative pensando che potevamo vincere tutte le partite".

IL CASO BROZOVIC - Uscito dal campo per lasciar posto a Rafinha, Brozovic ha risposto ai fischi di San Siro con un applauso ironico. Ora è lui ad autoescludersi. "Venivamo da un periodo difficile - afferma l'attaccante a Mediaset Premium - il mister ci ha dato sempre fiducia, non ci aspettavamo i pareggi con Spal e Crotone, ma siamo dove all'inizio dell'anno speravamo di stare, ovvero in zona Champions, siamo terzi in classifica dopo Napoli e Juve che sappiamo sono due squadre molto forti". Quello che va fuori dalle regole si autoesclude, ma non perché io lo punisco, ma perché non sta nei comportamenti regolari e non ha l'obiettivo di salvaguardarci. Una vittoria che può dare la scintilla? Sulla convivenza con Icardi: "Sappiamo la sua importanza, spero recuperi al più presto perché per noi è importantissimo".

Latest News