Daria Bignardi confessa: "Ho avuto il cancro al seno"

Daria Bignardi si confessa: “Ho avuto un cancro al seno”, ecco spiegati i capelli corti e brizzolati

Daria Bignardi e il tumore al seno: “Non ne ho mai parlato perché quando guarisci, vuoi voltare pagina”

Il 18 febbraio 2016 Daria Bignardi prendeva parte alla presentazione ufficiale dei nuovi direttori Rai, che la vedeva a capo di Rai Tre.

La protagonista del suo romanzo si chiama Lea Vincre e lotta con l'ansia e le incomprensioni tra lei e il marito Shlomo oltre che con un tumore al seno scoperto per caso: "Mentre scrivevo mi sono ammalata". Perché certe persone si innamorano proprio di chi le fa soffrire?

"Ho scoperto di avere un tumore facendo una mammografia di controllo appena terminata l'ultima stagione delle Invasioni barbariche" racconta Daria Bignardi a Vanity Fair. Poi la 57enne aggiunge: "Parlare pubblicamente della malattia in generale o della mia non mi interessa, ho superato una malattia seria, ma al tempo stesso molto comune". La storica conduttrice de Le Inviasioni Barbariche ha infatti scoperto qualche anno fa di avere un tumore al seno e la sua esperienza, adesso, l'ha voluta raccontare attraverso le pagine del suo libro.

Napoli-Lipsia, Sarri: "Dobbiamo essere competitivi anche con il turnover"
Siamo corti, ma cercheremo di fare equilibrismo e di fare una partita seria, senza inficiare il campionato. Il Napoli si prepara ad affrontare il Lipsia nella gara d'andata dei sedicesimi di Europa League .


Le critiche fanno male - evidenzia la conduttrice - ma quando si è un personaggio pubblico si fa un pò il callo di tutto. Daria Bignardi dice anche: "La chemioterapia fa schifo, ma serve". Accetta solo dopo essere guarita, ma quando si presenta ai palinsesti con un nuovo look, i capelli corti e grigi, tutti scrivono: "Ha un look horror". Ma la loro relazione è conflittuale, infelice. "Curarsi o operarsi non è mai divertente". L'ex direttore di Rai 3 non ha voluto parlare del cancro per pudore. Poi andando avanti e indietro in continuazione tra Milano e Roma, a gestire 'sta parrucca, a un tratto, non ce l'ho fatta più - sottolinea - Un bel giorno l'ho tolta dalla sera alla mattina e mi sono presentata al lavoro con i capelli corti e grigi che stavano ricrescendo sotto.

La scrittura le è stata d'aiuto nei momenti difficili e qualcosa del vissuto, Bignardi lo riporta nel libro in uscita il 20 febbraio, Storia della mia ansia. Ma non ho dato spiegazioni, tranne che ai miei vicedirettori, coi quali eravamo diventati amici. "Sono vaccinata - dichiara - Chiunque compare, soprattutto oggi, è oggetto di una tale massa di critiche che non bisogna esserne toccati davvero". Anzi mi dispiaceva per i miei 'haters', temevo che ci sarebbero rimasti male se avessero saputo la verità, io ho sempre questo atteggiamento un po' materno'. Poi a luglio mi sono dimessa e non ho più riacceso la televisione. Sono materna. E quindi rompiscatole.

Latest News