Napoli-Lipsia, Sarri: "Dobbiamo essere competitivi anche con il turnover"

Napoli sei cambi verso il Lipsia

Sarri: “Europa League folle, la Lega non ci aiuta. Proveremo a fare una partita seria”

Archiviato il successo con la Lazio, che ha permesso alla sua squadra di rimanere in vetta alla classifica, Maurizio Sarri guarda all'impegno di Europa League con il Lipsia con un po' di preoccupazione. Siamo corti, ma cercheremo di fare equilibrismo e di fare una partita seria, senza inficiare il campionato. Questo nome però non entusiasma il ds partenopeo che si è preso qualche altro giorno per decidere se tesserare un nuovo giocatore, ma il tempo stringe e non aspetta le mosse del Napoli. La stagione dei record ha eclissato il talento di Ounas, classe '96, un dribblomane di grande classe ma ancora anarchico per poter far parte di meccanismi collaudati.

Il tecnico critica il calendario alla vigilia della sfida di Europa League contro il Lipsia. "Mi hanno fortemente sorpreso, mi ha divertito vederla giocare nel preparare questa gara". La considero una manifestazione folle, almeno come organizzazione: non si può giocare alle 21.05 del giovedì sera e poi ritornare in campo dopo sole 60 ore. "Gigi lo vedo comunque un portiere affidabile, il problema è relativo".

Ma l'allenatore non prenderà sottogamba la competizione europea, voglioso com'è di dare tutto per la sua squadra ed i suoi tifosi, come ha dichiarato apertamente in occasione della conferenza stampa post Napoli-Lazio. Ci può portare dello stress nel prosieguo, ma ora pensiamo soltanto a domani sera.

Juve-Tottenham, Buffon "accusa" Bernardeschi per la punizione 2-2 di Eriksen
Marotta ha parlato a Premium Sport del rumors Kane-Juventus con parole chiare: "No, lo nego non è possibile vedere questo scenario realizzarsi.


"L'obiettivo di tutti è quello di continuare a crescere".

Il Napoli si prepara ad affrontare il Lipsia nella gara d'andata dei sedicesimi di Europa League. Ultimo pensiero sull'ipotesi (bocciata) di Diawara centrale difensivo in futuro in caso di emergenza: "Per il periodo sarebbe un'emergenza che ci costerebbe parecchi gol".

E' la squadra più bella in cui hai giocato? Il primo obiettivo era diventare competitivi in Italia, il secondo è diventarlo in Europa.

Latest News