Cagliari, uomo pestato a morte davanti a decine di adulti e bambini

Sotto effetto della cocaina prende a calci e pugni due carabinieri

Aggredito fuori da una discoteca, calci, pugni e naso rotto: fermati due giovani

I due sono I.S., 43 anni, e F.F., 41 anni, entrambi di Capoterra.

L'omicidio si è consumato intorno alle 17 di ieri. Crisponi ha raggiunto via Satta in sella ad uno scooter.

Un battibecco, una parola di troppo, un bicchiere in più ed ecco che in pochi istanti uno dei giovani è stato colpito dai due con calci e pugni, tanto da riportare una frattura al naso. I tre si conoscevano da tempo, erano noti anche ai carabinieri, e a quanto pare già in mattinata erano stati visti litigare. Le cause dell'aggressione non sono ancora chiare, tra le ipotesi c'è quella di una discussione legata all'acquisto di droga. Il 56enne era agonizzante e, nonostante i tentativi di rianimazione, è morto poco dopo. Mentre i suoi aggressori sono fuggiti a piedi, allontanandosi dalla zona. Subito alcune persone che avevano assistito all'episodio hanno chiamato il 112.

Daria Bignardi confessa: "Ho avuto il cancro al seno"
Le critiche fanno male - evidenzia la conduttrice - ma quando si è un personaggio pubblico si fa un pò il callo di tutto. Ma la loro relazione è conflittuale, infelice. "Curarsi o operarsi non è mai divertente".


Sul posto sono arrivati i carabinieri della Stazione di Capoterra, i colleghi del Radiomobile della Compagnia di Cagliari, coordinati dal tenente Stefano Martorana, e un'ambulanza del 118. I medici hanno tentato a lungo di rianimare il 56enne, ma non c'è stato nulla da fare.

A quel punto il giovane ha alzato le mani contro i militari. Dopo essere stato bloccato il furibondo avventore è stato arrestati e portato in caserma. Sul luogo dell'omicidio è stato trovato anche un taglierino, ma non si sa se sia stato utilizzato nel delitto.

Latest News