Prevenzione alla violenza. Per San Valentino iniziative della Polizia di Stato

Prevenzione alla violenza. Per San Valentino iniziative della Polizia di Stato

Prevenzione alla violenza. Per San Valentino iniziative della Polizia di Stato

In questa prospettiva si muove il protocollo E.V.A. (Esame delle Violenze Agite), procedura che consente agli equipaggi di Polizia, chiamati dalle sale operative ad intervenire su casi di violenza domestica, di sapere se ci siano stati altri episodi in passato nello stesso ambito familiare, attraverso una procedura che prevede la compilazione di checklist che, anche in assenza di formali denunce, spesso ostacolate dalla paura di ancor più gravi ritorsioni, consentono di tracciare situazioni di disagio con l'obiettivo di tenerle costantemente sotto controllo e procedere all'arresto nei casi di violenza reiterata.

Nel giorno di San Valentino, in cui tutto il mondo celebra l'amore, la Polizia di Stato, anche quest'anno, ha scelto di stare vicino alle donne con la campagna " Questo non è amore".

A Foggia il giorno 14 Febbraio, dalle ore 09 alle 13, in Piazza U. Giordano (isola pedonale), sarà attivo un gazebo dedicato con la presenza di un'equipe costituita da un Medico della Polizia di Stato, da personale esperto e specializzato della Divisione Anticrimine, dell'U.P.G.S.P. e della Squadra Mobile, dal Vice Capo di Gabinetto e dal Portavoce della Questura nonché da un rappresentante della Rete Antiviolenza.

False fatture per 500 mila euro, Gdf sequestra 230 mila euro
Gli arrestati sono accusati di associazione a delinquere finalizzata a commettere reati tributari e contro la pubblica amministrazione.


Centoquattordici le donne uccise nello scorso anno - ricordano - per un reato, quello del femminicidio, che ritengono la punta dell'iceberg, se si considera che i dati ufficiali sono relativi alle relazioni eterosessuali, in quanto, dichiarano "non abbiamo dati sulle violenze subite dalle persone con diverso orientamento sessuale o diverse identità di genere". Come i bandi regionali rivolti alle associazioni che si occupano delle donne che hanno subito violenze, ma anche "il percorso di prevenzione portato avanti con le scuole superiori: educare alla differenza - ha sottolineato l'assessora Petitti - è un passo fondamentale".

"È per questo motivo che le Acli provinciali di Viterbo promuovono un minicorso teorico-pratico di difesa personale che si svolgerà domenica 18 febbraio alle 9, presso la palestra Athlon Power a Viterbo, in collaborazione con l'Accademia Kravmavaga Viterbo, da sempre in prima linea contro la violenza sulle donne".

Specifici progetti sono poi attuati a livello ministeriale, come i protocolli "E.V.A." e "SARA". È importante sapete che esiste un gruppo facebook, creato da Daniela Cofini, che si chiama Donne una nessuna centomila, sul quale si possono trovare informazione sulle attività future. I provvedimenti di ammonimento del Questore sono stati 3.

Latest News