Juventus, Allegri: "Derby fondamentale per il campionato"

Allegri

Allegri – Tano Pecoraro LaPresse

Il tecnico ha potuto contare su Dybala, Mandzukic e Khedira, tutti recuperati e con l'argentino che farà rientro tra i convocati ma pare destinato ad accomodarsi inizialmente in panchina. Infine, il punto della situazione sul futuro di Massimiliano Allegri. Il tecnico della Juventus ha presentato così il derby della Mole contro il Torino annunciando subito un'assenza pesante e una possibile: "Mandzukic ha 38 di febbre e purtroppo non ci sarà".

BUFFON - Come da programma stabilito direttamente con Gigi, domani Buffon riposerà e giocherà Szczesny. Pensiamo prima al Torino, poi lavoreremo tutti insieme per una settimana. Dybala è in buona condizione, può fare una mezz'ora. Mentalmente stanno bene, sono più compatti. Matuidi dalla prossima settimana tornerà invece. Sapevamo che numericamente queste due partite, sia col Tottenham che col Torino erano partite dove numericamente mancavano dei giocatori. Per noi sarà uno snodo importante del campionato: "serviranno testa, tecnica e fisicità".

"La Juventus ha le stesse probabilità di passare il turno di quante ne aveva prima che si giocasse la prima partita". Poi tecnicamente martedì abbiamo fatto una delle peggiori partite, basta vedere i passaggi. Un anno arrivi ai quarti, un anno agli ottavi, un anno in finale: ma esserci dev'essere uno stimolo, non un ossessione. Ecco il post che di un tifoso azzurro: "Ho letto che da Torino accusano Sarri di essere provinciale". Si deciderà sugli episodi. Il 2-2 con beffa contro il Tottenham complica i piani e sarà nel ritorno a Wembley che i bianconeri si giocheranno il tutto per tutto.

Appalti, indagato il figlio di De Luca
In cambio, sarebbero state versate "somme di denaro calcolate in percentuale sui guadagni dell'affidamento". Io - spiega Piccinini - ho recitato la parte di un industriale del Nord che doveva sversare rifiuti.


Tu e Mazzarri siete lontani 70 chilometri, ma siete due mondi opposti. "Mazzarri? Ci conosciamo poco, ma mi sembra di essere abbastanza diverso da lui, che comunque riesce sempre a tirare fuori il meglio dalle sue squadre".

Il rigorista è Higuain anche dopo l'errore di martedì? Mi ha fatto riflettere su una cosa: la nostra stagione al momento passa da tre rigori sbagliati, contro Atalanta, Lazio e Tottenham. I ragazzi stanno facendo un'annata importante e il calcio è bello per questo.

Latest News