Spalletti: "Basta mercato, create Inter virtuale. Skriniar resta. Il post di Brozo…"

Spalletti:

Spalletti: "Basta mercato, create Inter virtuale. Skriniar resta. Il post di Brozo…"

Nell'ultima partita non mi è piaciuto cos'ha fatto la squadra in superiorità numerica e quella che è stata la qualità e la ricerca. E se Luciano da Certaldo dovesse fare bottino pieno pure domani, privo di tre delle colonne portanti interiste, vuol dire che anche questa volta, ancora una volta, avrà avuto ragione lui. "Non sono stati fatti allenamenti che potevano presagire ad un loro ingresso in una partita delicata". La forma di lavoro che ha l'Udinese da anni è bellissima, ci sono tanti giovani usciti da qui e adesso ha 4-5 giocatori importanti che lasceranno il club per altre squadre. "Gli anni precedenti era abituata a lottare per il campionato insieme al Napoli, una volta è arrivata un punto avanti, una volta un punto indietro".

Rafinha pronto dal 1'? Anche questa settimana ha saltato due sedute.

"Per dare queste valutazioni serve un supporto video, non bisogna vedere se ha perso l'ultima palla dell'ultima partita. Ci ha dato una mano, ma se giocherà dall'inizio in alcuni momenti bisognerà sopperire alla sua mancanza di apporto difensivo". E Spalletti coglie allora l'occasione per pungere i detrattori: "Teneteci lontano i depressi". Vogliamo ripartire dal terzo posto, non vogliamo buttare via nulla. Questo fatto che l'erba del vicino è sempre più verde, per me non è così. Siamo in grado di andare a Genova e vincere contro un Genoa stratosferico in questo momento.

E ancora: "Per provare a segnare di più servono anche alternative a Icardi e Perisic, vedi Karamoh la scorsa settimana".

Marco Baldini shock: "Ho tentato il suicidio per il gioco d'azzardo"
E infine la confessione più dura: " Sono andato ad un passo dal suicidio , ero sfinito da un certo tipo di vita". Il gioco d'azzardo gli ha letteralmente rovinato la vita.


"No, non mi fa sorridere". Io sto pensando di suggerire al presidente di creare una terza squadra, la nostra, la femminile e quella virtuale con i giocatori che virtualmente sono in arrivo.

LA TRASFERTALe vie del gol sono infinite. Noi siamo terzi ma manca ancora metà campionato e si parla già di rivoluzione, di nomi che devono arrivare. "Da parte mia ci sarà la solita apertura, se pensa così mi dispiace". Io vedo interesse, partecipazione, disponibilità ad apprendere, prima c'era entusiasmo ora un attimino di difficoltà per le ultime prestazioni fatte ma non ho mai visto una squadra in grossissima difficoltà. Luciano Spalletti ha confermato, a suo malgrado, l'assenza di due giocatori importanti per i nerazzurri, come Icardi e Perisic: "Sono calciatori che vorremmo sempre avere nel gruppo, ma abbiamo provato e non hanno dato la possibilità di avere una risposta chiara". Noi dell'Inter siamo cittadini del cielo che abitano sulla terra.

C'è un giocatore dell'Udinese che sta guardando?

Su Candreva: "Candreva non l'ho mai messo in discussione". Fossi stato in lui avrei gestito il calciatore e la persona in modo diverso", ha risposto: "Si è espresso in modo inequivocabile, per cui segna un punto preciso sul nostro rapporto.

Latest News