Eni torna in utile con produzione record

Eni l'utile fa sognare i conti 2017 sono eccezionali

Eni torna in utile con produzione record

Il contributo da avvii e ramp-up, cioè la progressione della produzione, è di 243 mila barili in media annua, grazie all'implementazione del modello integrato Eni di esplorazione e sviluppo con riduzione del tempo per arrivare all'effettiva produzione dei nuovi progetti (nel 2017 Zohr in Egitto, East-Hub in Angola, OCTP in Ghana, Jangkrik in Indonesia) e all'accelerazione dei ramp-up (Nooros).

Questa mattina Eni ha diffuso i dati sugli utili relativi al 2017 prima dell'apertura dei mercati, evidenziando un utile netto di 3,43 miliardi di euro, migliorando nettamente la sua condizione dopo che nel 2016 aveva chiuso in rosso di 340 milioni di euro.

Utile netto adjusted più che raddoppiato nel quarto trimestre a 0,98 miliardi; 2,41 miliardi nell'anno rispetto alla perdita netta registrata nel periodo di confronto. Anche l'utile operativo adjusted è in forte crescita: +55% nel quarto trimestre a 1,99 miliardi, più che raddoppiato su base annua a 5,79 miliardi. Forte generazione di cassa operativa underlying: 3,22 miliardi nel quarto trimestre; 9,99 miliardi nell'esercizio. Previsti inoltre investimenti di circa 8 miliardi di euro. L'indebitamento finanziario netto si è attestato, infine, a 10,92 miliardi. Il dividendo a saldo di 0,40 euro per azione sarà messo in pagamento a partire dal 23 maggio 2018 con stacco cedola il 21 maggio 2018.

Oggi è la Giornata nazionale dei gatti
Festeggiata in Italia dal 1990, la giornata ha molteplici significati: libertà, magia ma anche sventura imminente. Un giorno in più quindi, quello della Festa nazionale del gatto , per celebrare i nostri amici felini .


Claudio Descalzi, amministratore delegato di Eni, ha commentato: "Chiudiamo il 2017 con risultati eccellenti che dimostrano come il processo di profondo cambiamento avviato nel 2014 abbia trasformato Eni in una società capace di crescere e creare valore anche in condizioni di mercato molto difficili". Nel Mid-Downstream abbiamo riportato in una posizione di profitto strutturale G&P con un anno di anticipo, ottenuto nell'R&M il risultato operativo record degli ultimi 8 anni e conseguito nella Chimica la migliore performance operativa di sempre.

Chiusura di settimana positiva per Eni, che ha archiviato la sedutà con un rialzo dello 0,95% a 13,63 nel giorno della pubblicazione dei conti preliminari del quarto trimestre e dell'intero 2017, approvati ieri dal consiglio di amministrazione. Per il futuro le prospettive di crescita sono eccellenti in tutti i business e saranno perseguite con disciplina finanziaria e grande attenzione alla loro sostenibilità in presenza di scenari anche i più difficili. Tutto ciò ha consentito di far crescere la generazione di cassa del 50%, a fronte di un aumento del Brent del 22%, di ridurre la nostra cash neutrality a 57 dollari/barile e di rinforzare ulteriormente la nostra struttura patrimoniale, anche grazie alle dismissioni realizzate nell'anno.

Le vendite sono cresciute dello 0,4% a 89,8 miliardi mentre la crescita organica è stata del 2,4%.

Latest News