Aereo costretto ad atterraggio di emergenza per una flatulenza Video

Un pilota è stato costretto a fare un atterraggio d’emergenza a causa di un passeggero che si è rifiutato di smettere di scoreggiare

Un pilota è stato costretto a fare un atterraggio d’emergenza a causa di un passeggero che si è rifiutato di smettere di scoreggiare

Le due ragazze olandesi sedute al suo fianco non gradivano il continuo odore fastidioso, ma l'uomo, senza vergogna, ha continuato rifiutandosi di trattenersi.

La compagnia ha fatto sapere di essere pronta a parlare con le due giovani: "Vorremmo sentire la loro versione, ma secondo il nostro equipaggio c'era una buona ragione per far scendere tutti e quattro dall'aereo".

L'aereo stava percorrendo la rotta che porta da San Francisco a Honolulu quando i piloti hanno scoperto che l'involucro esterno di uno dei motori dell'aereo stava funzionando male e si era squarciato sopra l'Oceano Pacifico. Se i passeggeri rappresentano un rischio, intervengono immediatamente.

FIGC, Fabbricini: "Yonghong Li? Sono preoccupato per il Milan"
Bisogna stare dentro le cose per poter giudicare, io non c'ero dentro e questa cosa è scoppiata ieri a livello mediatico. Staremo a vedere come andranno avanti le cose, ma guardando alcuni giornali c'è da pensare, dobbiamo stare attenti.


Un volo della Transavia airlines da Dubai ad Amsterdam ha chiesto il permesso per effettuare uno scalo non previsto a Vienna. La causa del litigio è a dir poco incredibile: l'eccessiva flatulenza di un passeggero.

Un passeggero ha problemi intestinali, ed emette nauesabonde flatulenze. Il pilota ha provato a sedare la lite, ma dopo l'inutile tentativo si è visto costretto ad atterrare in Austria facendo così intervenire la polizia. Si tratta di due uomini e due donne, che sono stati rilasciati successivamente senza alcuna accusa formale a loro carico. I quattro passeggeri ritenuti responsabili della rissa a bordo dell'aereo della compagnia olandese Transavia sono stati prelevati dagli agenti. Quattro in totale le persone che non potranno più viaggiare con questa compagnia. "Non abbiamo fatto nulla". Di diverso avviso è la società olandese, che in un comunicato ha spiegato che il comportamento dell'equipaggio è stato invece ineccepibile.

Latest News