Napolitano, con Gentiloni più influenti

Gentiloni altissimamente improbabile bloccare flussi

Napolitano, con Gentiloni più influenti

Il presidente emerito della repubblica, Giorgio Napolitano, alla consegna del Premio Ispi al capo del Governo ha dato uno slancio al premier uscente, Paolo Gentiloni. E spiega anche perchè, elencando le doti dell'attuale premier: "coerenza, lealtà, disciplina, libertà, spirito di ricerca, attitudine all'ascolto e al dialogo".

L'ex membro del Partito Comunista Italiano ha elogiato a chiare lettere l'operato di Paolo Gentiloni, bravo secondo Napolitano a "Perseguire e realizzare un ristabilimento di rapporti costruttivi e allo stesso tempo proficui con gli alleati in Europa, della crescita di dignità e di influenza dell'Italia in tutte le sedi internazionali".

"M'illumino di Meno": la provincia risponde, Salerno spegne le luci
Per l'occasione, l'impianto di illuminazione della facciata e del giardino del municipio saranno simbolicamente spenti. L'invito è esteso a tutti, il gruppo associativo si augura partecipazione e sostegno da parte della cittadinanza.


Gentiloni incassa l'endorsement e ricambia complimentandosi con il presidente emerito. Napolitano ha ripercorso la biografia di Gentiloni che ha una "qualità dell'educazione famigliare e scolastica" che "gli offre strumenti importanti anche per il suo futuro operare ai più alti livelli". Da ministro degli Esteri e premier - aggiunge - "se c'è una cosa che ho visto con chiarezza è a livello internazionale quanto l'autorevolezza di Napolitano sia considerata un asset per l'Italia".

Latest News