Renzi attacca D'Alema: "Ha cercato di distruggere il Pd"

Massimo D'Alema

Massimo D’Alema

Diciamo che politicamente non ama praticamente nessuno, tranne se stesso e per questo negli anni gli elettori di sinistra non sempre si sono ritrovati nelle stesse pieghe di giudizio del "baffino" ex Pci e Ds. Massimo D'Alema, ospite di Circo Massimo a Radio Capital, attacca il professore: "Non si può votare Gentiloni: con questa legge elettorale, che Prodi reputa scandalosa e Gentiloni ha fatto passare con 8 voti di fiducia, non si vota Gentiloni ma Matteo Renzi". Massimo D'Alema, candidato di Liberi e Uguali, ha replicato a Romano Prodi, che nei giorni scorsi aveva criticato la scelta di abbandonare il Pd. Dice che voterà Gentiloni e la lista Insieme, ma se Insieme non prenderà il 3% i voti andranno a Renzi. "Io dico che un voto dato a D'Alema è un voto regalato a Salvini e Berlusconi, è matematico". "Dal giorno dopo le Europee del 40% ha cercato di distruggere dall'interno l'esperienza del Pd", argomenta Renzi.

Renzi scherza sul suo futuro da segretario del Pd. "I segnali ci sono stati ma non si sono volute cambiare né le politiche né la leadership e si vogliono vincere le elezioni?" "Mi ricorda quel personaggio di 'Non ci resta che piangere', che diceva 'ricordati che devi morire'". Per Renzi l'obiettivo è rimanere il primo partito, mentre sul fronte alleane spiega "on sarà possibile fare accordi con gli estremisti", lasciando aperto lo spiraglio per un governo di Larghe Intese con i più "moderati" (Berlusconi?).

Lecciso e Al Bano di nuovo insieme: incontro a Milano. LE FOTO
Ecco il suo commento completo dove ha spiegato la sua posizione in merito alla questione: "Ho parlato con mia sorella". Cosa si siano detti o cosa abbiano fatto non è dato saperlo, ma i rumors parlano di un clima molto disteso tra i due.


Infine, Renzi riserva un attacco anche a Luigi Di Maio: "Fate le foto di gruppo alle squadre: da un lato lo 'spread team', dall'altro i 5 Stelle, che in queste elezioni è diventato il partito degli impresentabili, gli ex onesti".

Latest News