Milan-Ludogorets, la diretta tv di Europa League: dove vederla in chiaro

Riccardo Montolivo

Riccardo Montolivo

Milan (4-3-3): G. Donnarumma; Abate, Zapata, Romagnoli (74' Bonucci), Rodriguez; Kessié (56' Mauri), Montolivo, Locatelli; Borini, André Silva, Cutrone (56' Kalinic). Senza recupero finisce il primo tempo.

"Non riesco a immaginare un Milan senza Gattuso". "Si può andare nella direzione giusta". Risponde presente Antonio Donnarumma all'unica occasione per il Ludogorest con la girata ravvicinata di Swieczok.

Inizio forte, ma un po' confuso, del Ludogorets, che comunque non riesce ad impensierire Donnarumma se non con un traversone allontanato di pugno. Ben presto, però, la sua veemenza si spegne e diventa anonimo.

Milan-Ludogorets, la diretta tv di Europa League: dove vederla in chiaro
Milan-Ludogorets, la diretta tv di Europa League: dove vederla in chiaro

Dopo lo 0-3 rifilato ai bulgari nella gara di andata i rossoneri sono chiamati ad una prova attenta e concentrata dove chi gioca meno dovrà dimostrare di poter mettere in difficoltà il mister nelle proprie scelte. Il Milan fa scorrere il tempo e l'arbitro fischia la fine al minuto 91′. Ancora senza recupero, questa volta termina il match e il Milan passa il turno. Seccato, il presidente del Milan ha risposto con un comunicato e un video in cui spiega che la sua situazione e quella delle sue aziende è assolutamente in salute e regolare, che non c'è nessuna bancarotta. Ennesimo attacco mediatico infondato? In campionato si è avvicinato alle prime quattro posizioni e punta a proseguire ai turni successivi di Europa League, che è l'unico trofeo mai vinto dal club, neanche nella sua vecchia versione (la Coppa UEFA).

Ampio turnover per Gennaro Gattuso, che rispetto alla gara con la Sampdoria cambia ben otto undicesimi. Non solo, Gattuso per rafforzare le sue ragioni ha anche voluto raccontare che il pagamento di André Silva al Porto è stato fatto con due mesi di anticipo rispetto alla scadenza e che il Porto è rimasto sorpreso di questo, ha aggiunto che la società sta parlando con i giocatori di premi nel caso si raggiungessero degli obiettivi. "Ma c'è uno splendido rapporto con lui, si mette sempre a disposizione per tutti i ruoli".

Berlusconi-Lario: altro scontro sul matrimonio. Il Cavaliere: "Lei mente"
Il tema è ancora una volta la revoca dell'assegno di mantenimento di 1,4 milioni contro la quale l'ex first lady ha fatto ricorso in Cassazione .


Latest News