Montenegro: identificato l'autore dell'attentato contro l'ambasciata Usa

Montenegro uomo lancia bomba su ambasciata Usa e si fa esplodere

Montenegro: identificato l'autore dell'attentato contro l'ambasciata Usa

La polizia montenegrina ha confermato che una bomba a mano contro l'edificio dell'Ambasciata degli Stati Uniti a Podgorica è stata lanciata dall'ex militare della Repubblica federale di Jugoslavia 43enne Dalibor Jaukovic, che poi si è tolto la vita con una seconda granata.

La notizia è stata riportata dai quotidiani locali.

L'uomo, in passato, era stato decorato personalmente da Milosevic per il suo contributo nella guerra contro la Nato nel 1999.

Ema: Comune Milano, ricorso fondato e ricevibile
Oltre alle motivazioni procedurali, il Consiglio ne ha aggiunte altre che fanno riferimento alla necessità di garantire la continuità operativa dell'agenzia.


L'area intorno all'ambasciata è stata transennata dalla polizia e l'ambasciata ha invitato i cittadini statunitensi a evitare l'area e ad evitare luoghi affollati. L'attacco è avvenuto nella capitale, la città di Podgorica. L'ambasciata, che ha ringraziato il governo montenegrino e la polizia per la collaborazione, ha fatto sapere che tra il personale nessuno ha riportato danni.

Una ferma condanna dell'attentato è venuta oltre che dal governo di Podgorica, anche dal presidente Filip Vujanovic.

Dal dicembre 2008 lo Stato balcanico ha formalizzato la richiesta di adesione all'uUnione europea a seguito della quale il Consiglio europeo ha aperto formalmente i negoziati nel 2012. A Podgorica è in corso un processo a carico di varie persone, compresi due cittadini russi, accusati del tentativo di un colpo di Stato nell'ottobre 2016, nel giorno delle elezioni parlamentari, con l'obiettivo di impedire l'adesione del Montenegro alla Nato.

Latest News