Taranto, truffa da 300mila euro all'Asl: sospesi tre dipendenti

Accoltella agente polfer in stazione Taranto

Accoltella agente polfer in stazione Taranto

I militari hanno eseguito le misure interdittive a carico dei funzionari pubblici disposte dal gip Martino Rosati su richiesta del pm Lanfranco Marazia. E' anche incorso l'esecuzione di decreti di sequestro anche nei confrontidi tre imprenditori. Gli indagati sono ritenuti responsabili, a vario titolo, di truffa aggravata e continuata.

Un passaggio di denaro illecito: oltre 338mila euro finiti indebitamente nei conti di una società con sede a Roma. "492/2008 promosso da altra omonima società con sede in Taranto, contro la ASL di Taranto, sottraendo la somma destinata a quest'ultima società". Il giudizio a suo tempo scaturì da tre distinti procedimenti giudiziari: i primi due riguardavano le fatture gonfiate per i servizi assegnati alla società di logistica "Global by Flight" dell'imprenditore Armando Parnasso e ad alcune società collegate concesso incarichi alla società del Parnasso senza espletare come richiesto dalla legge la necessaria gara d'appalto., il terzo appalto per l'archiviazione ottica dei documenti delle disciolte Usl assegnato all'associazione temporanea d'imprese capeggiata dalla società "Ermete". Una stangata che avrebbe fruttato 338.000 euro.

Bianca Atzei si sente male, attimi di terrore all'Isola dei famosi
Le naufraghe sono sembrate un po' insofferenti, ma sicuramente divertite da questa situazione paradossale. Forse sta nascendo un'amicizia.


"La meticolosa attività di indagine - afferma il Procuratore della Repubblica di Taranto Carlo Capristo - ha permesso di individuare e disarticolare un'organizzazione criminale la quale ha posto in essere la truffa in danno della Asl di Taranto perpetrata da tre imprenditori con la complicità dei dirigenti e dipendenti della stessa Asl".

Latest News