29enne muore di meningite un mese dopo la nipote. Psicosi sull'isola

29enne muore di meningite un mese dopo la nipote. Psicosi sull'isola

29enne muore di meningite un mese dopo la nipote. Psicosi sull'isola

Sembra essere chiarita in meno di 24 ore la vicenda della morte di Pasquale Maltese, l'uomo di 29 anni di Serrara Fontana sull'isola d'Ischia ricoverato giovedì in ospedale e morto ieri nell'ospedale Rizzoli: é deceduto per meningite.

La famiglia, distrutta dal dolore, ha denunciato immediatamente l'accaduto ai carabinieri per fare luce sulle cause del decesso e accertare eventuali responsabilità: i militari dell'Arma, come disposto dal magistrato di turno, sono giunti all'ospedale Rizzoli e hanno sequestrato la cartella clinica della vittima e, ovviamente, la salma, che è stata trasportata al Policlinico dell'Università Federico II di Napoli, dove nelle prossime ore verrà effettuata l'autopsia.

Pisa, c'è Salvini: scontri fra gli antagonisti e la polizia
Circa la manifestazione, hanno innanzitutto contestato numeri e composizione . Sapere che in tanti contano su di me è un onore, saprò mantenere gli impegni.


Il Direttore Generale D'Amore: "la popolazione può stare tranquilla".

E proprio l'Asl Napoli 2 Nord, nella giornata di ieri, è intervenuta con una nota che sintetizza la situazione sull'isola d'Ischia dando traccia - anche in relazione alle polemiche emerse sui social - delle attività di prevenzione e di sorveglianza sanitaria previste dai protocolli scientifici. Ci sono analogie precise con quanto si verificò un mese fa quando, dopo la tragedia di Vittoria, i genitori della bimba e gli altri familiari, compreso lo zio Lino, e tutte le persone che erano entrate in contatto con la piccola vennero subito sottoposti alla profilassi antibiotica. Una misura che l'azienda sanitaria ritiene del tutto sufficiente perché "un antibiotico assunto per via orale basta a debellare il manifestarsi della patologia". "Inoltre, non è necessario ricorrere a particolari disinfezioni degli ambienti in cui è stato ospitato il paziente, ma è sufficiente areare i locali". "Il Dipartimento di Prevenzione e i sanitari del Rizzoli hanno già messo in atto tutte le misure previste per questi casi". Le analisi dell'istituto per le malattie infettive hanno accertato che questo secondo paziente non era assolutamente affetto da meningite. Informazione anti-psicosi: la missione è partita.

Latest News