Freddo siberiano in campagna cappotti per i vitellini

Freddo siberiano in campagna cappotti per i vitellini

Freddo siberiano in campagna cappotti per i vitellini

Da mezzogiorno di domani, domenica 25 febbraio 2018, si prevedono nevicate sulla Sardegna centro-settentrionale, a partire e con maggiore probabilità dal settore Nord-Orientale: quota neve intorno ai 500 metri d'altitudine. Nella notte tra martedì e mercoledì si potrà arrivare anche al di sotto del -5, però poi durante il giorno la temperatura ricomincerà a salire fino ad avvicinarsi allo zero o a superarlo di poco. A destare preoccupazione per quanto riguarda la giornata odierna sono soprattutto le "nevicate a quote di pianura al Nord Italia e sulle Marche, con quantitativi più significativi sulla fascia collinare ed appenninica emiliana, sul basso Piemonte e sulle zone adriatiche del centro". "Il gelido vento siberiano è il più freddo che possa raggiungere l'Italia", scrive Repubblica. Per il vento, codice giallo sulle zone centrali della regione, sull'Appennino sono previste raffiche fino a 80 km/h. Si raccomanda di mantenere sempre idonea distanza di sicurezza dal veicolo che precede, di moderare la velocità, anche in relazione alla visibilità della strada, di allacciare le cinture di sicurezza anche nei sedili posteriori, di assicurare i bambini con seggiolini ed adattatori e di fare soste frequenti.

Ci aspettano 48-72 ore di temperature polari e fino a giovedì della prossima settimana il centro-nord sarà avvolto da una ondata di gelo di origine siberiana. Ancora più di rado riesce ad aggirare la catena alpina, che smorza la sua violenza trasformandolo in favonio, un vento freddo, ma con un'intensità inferiore.

Lunedì 26 febbraio, residue deboli nevicate sui settori prealpini e concentrate prevalentemente nella prima parte della giornata. Viva apprensione anche per gli allevatori di polli e suini, che dovranno utilizzare maggiormente lampade riscaldanti, con un aggravio dei costi aziendali.

Allegri: "Matuidi titolare, Higuain non si è allenato, Bernardeschi rischia l'operazione"
Bernardeschi verrà valutato fra 20 giorni, vedremo se la terapia conservativa avrà avuto effetti, altrimenti sarà operato. Con il minutaggio dovremo fargli ritrovare la condizione ottimale, siamo al momento decisivo della stagione".


"La Prefettura ha già allertato, con apposite note, i Sindaci della Provincia affinché i medesimi informino tempestivamente la popolazione.Tutti gli intervenuti hanno informato di essere già a conoscenza della problematica in esame, assicurando, per la parte di rispettiva competenza, la pronta disponibilità di risorse umane e tecniche" fanno sapere con una nota stampa. Le fenomenologie associate a tale avvezione fredda dovrebbero essere complessivamente modeste, visto che l'aria in arrivo è si molto fredda ma decisamente secca.

Pioggia e ventilazione settentrionale nella domenica giovinazzese, col mare che risulterà dapprima molto mosso, ma con moto ondoso in ulteriore aumento.

Latest News