La Russia reintegrata nel Comitato Olimpico Internazionale

Olimpiadi CIO reintegra la Russia                      
		
     Pubblicato il 28 febbraio 2018 alle 19:28:47    
    Categoria Olimpiadi
    Autore Francesco Cazza

Olimpiadi CIO reintegra la Russia Pubblicato il 28 febbraio 2018 alle 19:28:47 Categoria Olimpiadi Autore Francesco Cazza

In altre parole il comitato olimpico internazionale ha tolto la sospensione nei confronti della Russia che le aveva impedito di prendere parte ai Giochi di PyeongChang se non sotto bandiera neutrale (e con svariate "amputazioni" sul piano degli atleti).

Zhukov ha spiegato che la riabilitazione fa seguito agli esiti dei test antidoping effettuati durante PyeongChang, dove due russi sono stati trovati positivi. Le autorità russe hanno più volte respinto le accuse. "Tutti i test antidoping condotti sui nostri atleti negli ultimi giorni delle Olimpiadi hanno dato esito negativo", ha detto.

Bari-La Spezia rinviata: interdetto stadio San Nicola a causa del maltempo
Su dieci gare in programma questa sera, match validi per la ventottesima giornata di campionato, ne andranno in scena solo sei. Sarà la Lega B a indicare la data del recupero della partita, che si ipotizza per martedì prossimo.


Le due positività riscontrate nel corso delle Olimpiadi non hanno dunque spinto il Cio a mantenere la sospensione, anzi, ha deciso di porre fine a questa 'punizione' che vige dal 5 dicembre, soprattutto dopo aver incassato il pagamento della somma di 13 milioni di euro. Il governo ha negato qualsiasi coinvolgimento dello stato nella vicenda, ma un alto funzionario sportivo Vitaly Mutko, attualmente vicepremier, è stato bannato dal Cio a vita.

A comunicarlo è stato Aleksandar Zhukov alla Tass: "Abbiamo ricevuto una lettera del Cio sul reintegro. Un tale sistema può esistere se la Rusada è pienamente reintegrata nei suoi diritti".

Latest News