Pubblico impiego, crollano i giorni di malattia

Inps raffica di visite fiscali in calo i giorni di malattia   
                       
                
         Oggi alle 09:24

Inps raffica di visite fiscali in calo i giorni di malattia Oggi alle 09:24

"L'effetto deterrente del Polo unico delle visite fiscali - ha detto Boeri - la vediamo nel numero dei certificati". Complessivamente nella Pubblica amministrazione le visite effettuate dal Polo sono ammontate a 144mila.

Il succitato Ufficio Legislativo evidenzia che il decreto del 17 ottobre 2017, n. 206 disciplina le modalità per lo svolgimento delle visite fiscali e per l'accertamento delle assenze per malattia, ai sensi dell'articolo 55-septies del D.lgs. n. 165/01, o gli accertamenti medico-legali di competenza esclusiva dell'Inps.

Il Polo unico per le visite fiscali "ha scoraggiato atteggiamenti opportunistici da parte dei lavoratori" dice il presidente Inps, Tito Boeri, rivendicando così la funzione anti-furbetti della nuova attività dell'Istituto nazionale della previdenza sociale, estesa dal maggio scorso ai lavoratori pubblici. "Ci stiamo muovendo su un terreno per la maggior parte inesplorato ma i dati indicano che l'impegno ha avuto già effetti importanti", ha aggiunto Boeri. "C'è ancora molto da imparare".

A livello territoriale il numero dei certificati presentati dai lavoratori pubblici è sceso del 10% al Nord e del 14% al Centro. Nel settore pubblico, quindi, sono meno frequenti i casi di errori nella previsione prognostica ma con effetti maggiori in termini di riduzione di giornate. Il deciso calo dei giorni di malattia del 10,6% invece è da imputare a una riduzione dei certificati di breve durata. Nel settore privato, tale indice rimane invariato a 4 certificati ogni 10 lavoratori.

Berlusconi: "Pronto a candidarmi il prossimo anno". Pressing su Tajani
"Mi piacerebbe che fosse lui" il candidato premier di Fi e infatti "siamo rimasti d'accordo che spetterà a lui" dire "se sarà disponibile".


Se si va a guardare i giorni di malattia la riduzione nell'ultimo quadrimestre del 2017 è del 10,6% rispetto allo stesso periodo del 2016, inferiore a quella dei certificati proprio perché sono proprio le attestazioni con pochi giorni di assenza quelle con la riduzione maggiore.

Le visite fiscali condotte nel terzo quadrimestre del 2017 sono state 178.013 nel settore privato (41 ogni 1.000 certificati presentati) e 144.661 nel settore pubblico (87 ogni 1.000 certificati presentati).

Tornando sui numeri, l'Inps riscontra leggere variazioni tra pubblico e privato anche sul tasso di idoneità, cioè il numero di visite con esito idoneità al lavoro rispetto al numero di visite effettuate: ogni cento visite effettuate nel pubblico, 38 risultano con esito di idoneità, contro 34 nel privato; mentre il tasso di riduzione della prognosi, cioè il parametro che misura il numero di visite con riduzione della prognosi rispetto al numero di visite effettuate, è piuttosto basso per entrambi i settori, anche se quello del pubblico (2 su cento) è pari alla metà di quello privato (4 su cento); di contro il numero medio di giorni di riduzione risulta essere il doppio (5 giorni per il pubblico e 2,6 per il privato).

Latest News