Prezzi al consumo poco mossi a febbraio

Prezzi al consumo poco mossi a febbraio

Prezzi al consumo poco mossi a febbraio

"Prosegue il rallentamento nel tasso di variazione dei prezzi, una tendenza che continua regolarmente dai picchi registrati all'inizio del 2017, dovuti agli incrementi nei prodotti ortofrutticoli per fattori climatici. - commenta Giovanni Cobolli Gigli, presidente di Federdistribuzione - Analizzando le punte di inflazione dei primi mesi del 2017 proseguite fino a marzo, è ragionevole attendersi che, se non interverranno fattori anomali, anche nei prossimi mesi i prezzi continueranno a evidenziare variazioni modeste".

Per il mese di febbraio 2018 le stime preliminari dell'Istat indicano un aumento dei prezzi al consumo per l'intera collettività (NIC), al lordo dei tabacchi, dello 0,1% mensile e dello 0,6% annuo, rallentando rispetto al +0,9% registrato a gennaio.

Inflazione in frenata a febbraio.

Napoli, Mertens porta le pizze ai senzatetto
Le sue azioni a favore del prossimo non sono ancora finite: il buon calciatore si preoccupa anche degli animali. Ha comprato moltissime margherite portandole poi personalmente ai clochard con l'aiuto di alcuni amici.


Tenendo conto di questi numeri, l'inflazione 'di fondo' al netto degli energetici e degli alimentari freschi sale di un decimo di punto percentuale (+0,7% da +0,6% di gennaio) mentre quella al netto dei soli Beni energetici si dimezza e si attesta a +0,3% (dal +0,6% registrato nel mese precedente).

A sostenere l'inflazione concorre l'aumento dei prezzi dei Servizi relativi ai trasporti (+1,5%), compensato in parte dal calo dei prezzi dei Beni alimentari non lavorati (-0,7%) e di quelli dei Beni durevoli (-0,5%). Secondo l'Eurostat, l'energia potrebbe aver raggiunto il tasso annuo più elevato rispetto alle altre componenti (+2,1%), seguito dai servizi (+1,3%), cibo, alcol e tabacco (+1,1%) e beni industriali non energetici (+0,7%).

I prezzi dei beni alimentari, per la cura della casa e della persona diminuiscono dello 0,2% su base mensile e dello 0,1% su base annua (da +1,2% di gennaio). I prezzi dei prodotti ad alta frequenza di acquisto scendono dello 0,1% in termini congiunturali e crescono dello 0,5% in termini tendenziali (in attenuazione da +1,3% del mese precedente). Responsabile Gigi Beltrame - Dir. Inoltre BusinessCommunity.it realizza la miglior rassegna economico finanziaria sul web, aggiornata in tempo reale.

Latest News