Vaccini obbligatori: sanzioni in arrivo a chi non vaccina per ideologia

Vaccini obbligatori: sanzioni in arrivo a chi non vaccina per ideologia

Vaccini obbligatori: sanzioni in arrivo a chi non vaccina per ideologia

A Bolzano invece, "è impressionante vedere che ci sono assessori e rappresentanti della Provincia che in qualche modo incitano a non rispettare la legge, e questo è davvero sconcertante". "Sono regole messe in campo per garantire la sicurezza pubblica".

"Lo scorso mese sono morte due persone di morbillo - prosegue il Ministro - e abbiamo avuto 164 casi". Parliamo di cose serie. "Abbiamo permesso tutte le facilitazioni possibili alle famiglie". È importante sottolineare che i commenti del Ministro Lorenzin sono rivolti soprattutto alle famiglie che, per motivi strettamente ideologici, non si sono minimamente attivate per le prenotazioni dei vaccini in base al calendario per età del bambino. "Noi dobbiamo garantire la sicurezza di tutti i bambini", ha aggiunto il ministro Lorenzin in riferimento alla scadenza del 10 marzo per la presentazione delle certificazioni di vaccinazione per le iscrizioni scolastiche. "Il caso emiliano è un caso incredibile", - ha detto a margine della presentazione del portale di informazione a cura dell'Istituto Superiore di Sanità (Iss) ISSalute.it -. Parliamo di manifesti 6 metri per 3, affissi per tutta la regione, che distorcono i dati dell'Agenzia Italiana del Farmaco (Aifa), creano procurato allarme e terrore nei cittadini. "E' incredibile - ha concluso - che possa accadere in una regione dove c'è un livello di sanità altissimo, ma dove ci sono anche personaggi come Montanari ed altri che sono il nucleo portante dei no vax".

Quindi l'appello alle mamme: "Non abbiate paura delle vaccinazioni, non vi fate imbonire da questi ciarlatani, venditori di fumo, la vaccinazione è il sistema più sicuro che abbiamo per mettere in sicurezza i nostri figli".

Napoli, Mertens porta le pizze ai senzatetto
Le sue azioni a favore del prossimo non sono ancora finite: il buon calciatore si preoccupa anche degli animali. Ha comprato moltissime margherite portandole poi personalmente ai clochard con l'aiuto di alcuni amici.


Intanto, secondo un'analisi di tre scienziati italiani dell'università Vita-Salute San Raffaele di Milano, il virologo Roberto Burioni, diventato noto al grande pubblico per il suo impegno 'social' sui temi scientifici relativi ai vaccini, Anna Odone e Carlo Signorelli, "la nuova legge sembra funzionare. Sono ancora migliaia i bambini che non sono in regola con la legge sull'obbligo vaccinale", tuttavia, "la situazione generale è positiva e al di sopra delle nostre aspettative, con molte Regioni che hanno superato la soglia del 95%, ad esempio per la vaccinazione esavalente", conclude Walter Ricciardi, presidente dell'Istituto superiore di sanità.

"La diffusione del vaccino per polio e morbillo è aumentata rispettivamente dell'1% e del 2,9%".

Latest News