Oscar, vince anche l'ItaliaA "Chiamami col tuo nome" il premio alla sceneggiatura

Oscar, vince anche l'ItaliaA

Oscar, vince anche l'ItaliaA "Chiamami col tuo nome" il premio alla sceneggiatura

Anche se il libro, a cui il film è ispirato, è ambientato in Liguria, Luca Guadagnino ha scelto di girare il film in un'antica fortezza abbandonata lombarda e di riprendere il paesaggio tipico della campagna cremonese costellato da stupende case rurali. "Dovremmo continuare a sentirci così invece di costruire muri". Quest'ultima è una porta: "apritela ed entrate". La storia d'amore tra due giovani diventa una delicata educazione sentimentale. È stato l'anno del premio a James Ivory, quasi novantenne, il premiato più anziano della storia anch'essa novantennale dell'Academy che dice "non importa se siamo omo o etero ma tutti siamo passati attraverso l'esperienza del primo amore". Con Guadagnino abbiamo discusso del copione. "È stato davvero bello lavorare con lui e alcune delle sue idee sono entrate nella sceneggiatura".

Valanghe in Piemonte, muore snowboarder: ferito sciatore -Rpt -2
Come riporta RaiNews, il suo corpo senza vita è stato recuperato da una eliambulanza del servizio 118 di base a Borgosesia . Il giovane è precipitato da un salto di roccia durante una discesa in fuoripista in località San Domenico di Varzo.


È "La forma dell'acqua" a risultare il film che ha trionfato la 90esima edizione della notte degli Oscar, aggiudicandosi una statuetta come miglior film, miglior regista, miglior scenografia e miglior colonna sonora. Soddisfazione anche per "Coco", il film animato della Pixar, vincitore di categoria e per la migliore canzone originale. Tre Oscar minori a "Dunkirk" di Christopher Nolan, due per "Blade Runner 2049". Guadagnino, proprio ieri in un'intervista sul settimanale Robinson di la Repubblica, aveva dichiarato: "Spero in una vittoria per Ivory, soprattutto perché James è un maestro di novant'anni, e un premio alla sua sceneggiatura non originale sarebbe un riconoscimento a un maestro che non ha mai vinto nulla". Infine, per "The post" di Steven Spielberg, ritorna in corsa l'attrice Meryl Streep, già vincitrice di un Oscar nel 2011 per "The iron lady".

Latest News