Prima proiezione Regionali: Zingaretti avanti nel Lazio, Fontana in Lombardia

Regionali Lombardia l'appello al voto di Capelli

Prima proiezione Regionali: Zingaretti avanti nel Lazio, Fontana in Lombardia

Il principale sfidante di Fontana, Giorgio Gori, si è fermato a 6.686 voti, pari al 35,47%.

Numeri chiaramente da prendere con le molle perché si tratta di exit poll e lo spoglio per la Regione partirà solo alle 14.

Si prospetta un en plein assoluto per il centrodestra, soprattutto della Lega, con la vittoria di Attilio Fontana alla presidenza di Regione Lombardia. Il passaggio di consegne è previsto per il 20 marzo. All'indomani del voto italiano, Bruxelles ha visto materializzarsi lo scenario peggiore ventilato da Jean-Claude Juncker un paio di settimane fa. "In città - dirà il sindaco Giuseppe Sala - non siamo lontani dai risultati del 2016, ma bisogna fare meglio".

Lega: vittoria storica, Gori ammetta sconfitta - "Mi sembra un buon risultato". Le preferenze verso i candidati consiglieri del centrodestra hanno evidenziato, nel partito di Berlusconi, un'affermazione tutta cremasca di Simone Beretta (526 voti) su Carlo Malvezzi (259 voti), che però ha sbancato il Cremonese e quindi probabilmente riprenderà il proprio ruolo in consiglio regionale.

Exit poll e risultati elezioni politiche 4 marzo 2018
Luigi Di Maio porta il Movimento, che nel 2013 aveva raccolto il 25,6% dei consensi, fin dove si era prefisso e anche oltre. Nel dettaglio: Lega con il 13-16% è in vantaggio rispetto a Forza Italia al 12,5-15,5%, Fdi 3,5-5,5, Noi per l'Italia 1-3%.


"Continueremo il buon governo del centro destra".

Prime parole di Attilio Fontana da governatore della Lombardia. Il nuovo presidente lombardo è tornato poi a scusarsi nuovamente per la grave frase sulla "razza bianca". E' lo scenario che emerge dalla proiezione di Opinio Italia sulle elezioni regionali in Lombardia. Soddisfatto dell'affluenza al voto e della campagna elettorale anche un altro candidato in Regione, l'ex sindaco ed ex presidente della Provincia Gigi Ponti, Pd.

"Ha vinto la Lega di Salvini", dice il deputato del Carroccio che commenta: "il Nord ha premiato la Lega mentre il Sud il Movimento 5 stelle". Dario Violi, rappresentante del Movimento 5 Stelle, è al 16,67%.

Il centrodestra continua incontrastato il suo dominio in Lombardia, dato che governa la regione dal 1994 e che si prepara a farlo per altri cinque anni con Attilio Fontana. "Credo che in Lombardia Liberi e Uguali abbia commesso un grande errore, perdendo l'occasione di costruire un'originale esperienza di centrosinistra unito". In coda Roberta Lombardi del M5s con il 25-29% e Sergio Pirozzi (lista civica) dato tra il 2 e il 4%.

Latest News