Amazon vuole dare ai suoi clienti conti corrente. Tratta con Jpm

Amazon guarda alla finanza punta a offrire conti correnti con JP Morgan

Amazon guarda alla finanza punta a offrire conti correnti con JP Morgan Indiscrezione del Wall Street Journal

Secondo fonti del Wall Street Journal, il colosso americano del commercio elettronico vorrebbe offrire alla propria clientela una sorta di conti corrente. Dopo essersi imposto come riferimento dell'e-commerce e aver intrapreso un viaggio nell'intelligenza artificiale (Alexa) e di diversi altri settori tra cui le farmacie, la sicurezza domestica e i supermercati, ora Amazon sta valutando di entrare nel mondo della finanza offrendo un servizio bancario.

Questa nuova soluzione potrebbe essere sviluppata in collaborazione con la banca americana JP Morgan.

Il progetto e' in una fase iniziale e potrebbe incontrare ostacoli sia da parte della Federal Deposit Insurance Corporation, sia per una disposizione della Dodd-Frank, la legge di riforma di Wall Street, che limita le commissioni di interscambio pagate ai rivenditori per gli acquisti con carta di debito. In ogni caso, già nel corso delle prossime settimane potrebbero emergere ulteriori dettagli sulla questione. L'azienda, infatti, sta lavorando per espandere la diffusione di Amazon Pay, il servizio di pagamento che ha debuttato nel recente passato.

Il bilancio Saipem del 2016 finisce nel mirino Consob
Un test importante in vista del rinnovo del board che scade in primavera e dovrà fare i conti con un nuovo governo. In calo il debito netto al 31 dicembre 2017 a 1.296 milioni di euro dai 1.450 milioni di euro al 31 dicembre 2016.


"L'iniziativa - spiega una fonte - non vuol fare in modo che Amazon si trasformi in una banca".

Amazon sembrerebbe intenzionata a creare anche alcuni prodotti finanziari per i suoi clienti.

Latest News