Certificati vaccinali a scuola, prorogati i tempi solo a poche regioni

Da oggi i bambini non vaccinati restano a casa

Certificati vaccinali a scuola, prorogati i tempi solo a poche regioni

A quel punto le scuole faranno una comunicazione scritta alle famiglie, in cui si dice che entro 10 giorni dal ricevimento dell'avviso dovranno mettere in regola i figli e presentare alla scuola la documentazione relativa all'avvenuta vaccinazione.

Le scuole, dopo aver ricevuto le certificazioni, entro i successivi dieci giorni dovranno segnalare chi sono le persone inadempienti all'Ats Valpadana, che convocherà i genitori inadempienti per un colloquio al fine di fornire ulteriori informazioni sulle vaccinazioni e di sollecitarne l'effettuazione. Se genitori, tutori o affidatari non avranno presentato la documentazione, i bambini saranno sospesi, pur rimanendo iscritti, e potranno essere riammessi solo dopo la presentazione della documentazione.

Nessun adempimento a carico delle famiglie liguri in vista della scadenza del 10 marzo in relazione agli obblighi vaccinali previsti dalla legge 119/2017: grazie alla 'Via ligure' e all'invio a casa di tutte le famiglie da parte delle Asl delle lettere-certificato, contenenti già un appuntamento in ambulatorio in caso di minori 'inadempienti' (non in regola con le vaccinazioni imposte come obbligatorie), nessun bambino o ragazzo verrà allontanato da scuola né verrà elevata alcuna sanzione dopo questa scadenza.

Telecom: arriva il fondo Elliott con il 6%
Nel piano di Singer sarebbe prevista la societarizzazione della rete di Tim , includendo Sparkle, con l'obiettivo di cederla. L'assemblea che dovrà approvare bilancio e dividendi è convocata per il 24 aprile prossimo.


Tutto quanto sopra, per l'anno scolastico in corso, 2017-2018. Per questo l'esponente dell'opposizione invita la Giunta regionale a "intervenire oggi stesso sull'Ats e la Direzione scolastica regionale per trovare una soluzione immediata, così da evitare che scattino le sanzioni nei confronti di cittadini la cui unica colpa è quella di aver fatto vaccinare i propri figli". Il rispetto degli adempimenti vaccinali è accertato mediante il trasferimento dei dati tra le istituzioni scolastiche/educative e formative e le Aziende Usl competenti. Altrimenti? In assenza del libretto vaccinale o della dichiarazione timbrata dalla Asl basterà la prova dell'avvenuta prenotazione delle immunizzazioni. La mancata presentazione della documentazione richiesta verrà segnalata alla Asl.

Fra gennaio e febbraio 2018 la Toscana ha recuperato circa ottomila minori in linea con le vaccinazioni obbligatorie. In questo caso, non si tratta quindi di ragazzi che rifiutano la vaccinazione, ma che semplicemente non hanno avuto il tempo di effettuare l'ultima dose di antipolio.

Latest News