Buffon in lacrime al minuto di raccoglimento per Astori

Gianluigi Buffon

Buffon in lacrime al minuto di raccoglimento per Astori

Sul progetto vinicolo intrapreso con Oscar Farinetti, fondatore di Eataly commenta: "Sono sereno perché qualunque sia il mio futuro mi sento molto tranquillo e gratificato per quella che è stata la mia carriera". Il numero uno bianconero lascia le porte aperte a tutte le possibilità da qui al termine della stagione. Il portiere della Juventus, che dopo la partita di Champions League contro il Tottenham è subito volato a Firenze per i funerali, è tornato a parlare degli applausi che i tifosi viola hanno dedicato a lui e alla delegazione bianconera all'arrivo in Piazza Santa Croce.

Non manca infine una chiosa sul suo compagno di Nazionale e capitano della Fiorentina, Davide Astori: "Andare a Firenze per noi juventini non è mai semplice".

Tottenham - Juventus 1 - 2 , impresa bianconera a Wembley
Lui, ha fiducia nei suoi: "Questa è una squadra che dà il meglio di sé quando perde sangue", sorrideva ieri in conferenza stampa. Un avversario che sa giocare bene a calcio e che ha dimostrato di avere il piano tattico per mandarti in affanno.


"Le motivazioni sono tutto, finché avrò voglia di soffrire e di combattere, io andrò avanti". Insomma momenti di grande commozione in questa domenica di campionato ricordando proprio come nella notte di sabato e domenica della scorsa settimana il cuore di questo ragazzo di soli 31 anni ha deciso di fermarsi. "Penso di essere stato sempre serio ed altruista, mettendo davanti il bene del gruppo". "Ho vissuto la giornata dei funerali di Davidein maniera molto coinvolgente - spiega -. Era l'ultimo saluto non a un mio grande amico, ma a una delle più belle persone nelle quali mi sono imbattuto nello sport".

Latest News