Vaccini obbligatori, Iss: "superata soglia 95%, obbiettivo raggiunto"

Vaccini obbligatori, Iss:

Vaccini obbligatori, Iss: "superata soglia 95%, obbiettivo raggiunto"

Intanto la Regione proprio in questi giorni sta testando il sistema informatico che permetterà di incrociare i dati ricevuti dalle scuole con l'anagrafe vaccinale.

In mattinata, il Dipartimento Malattie Infettive dell'Iss annuncia che "per l'esavalente siamo sopra il 95% dei bimbi vaccinati, quindi la soglia fatidica che permette l'immunità di gregge è stata raggiunta".

Rezza sottolinea anche i dati positivi registrati sul morbillo, con una crescita del 6% delle vaccinazioni, per un totale del 93% di vaccinazioni.

"I numeri dimostrano che le vaccinazioni sono aumentate e questo era l'obiettivo del decreto, non punire i genitori inadempienti. Perché i vaccini sono innanzitutto un diritto".

Sesso con allieve, professore indagato nel Cuneese
Gli accertamenti sono andati avanti con pedinamenti e appostamenti vicino all'istituto scolastico e accanto ad alcuni centri sportivi.


Dopo la scadenza del 10 marzo, termine ultimo per vaccinare i figli secondo la legge Lorenzin, si cominciano a fare i conti. La ministra ha precisato che ai bambini non vaccinati e privi di appuntamento della Asl per la somministrazione dei 10 vaccini obbligatori "dopo il 10 marzo sarà precluso l'accesso ai servizi educativi per l'infanzia e alle scuole dell'infanzia".

Secondo Alessio D'Amato, responsabile della Cabina di regia della sanità del Lazio, "il tasso di copertura vaccinale qui nel Lazio ha avuto un balzo in avanti molto importante, siamo oltre il 97% per la fascia 0-6 anni, quella per cui viene indicato l'obbligo, che riguarda l'esavalente e la quadrivalente, le dieci obbligatorie". Si ha notizia di altri quattro bambini rimandati a casa in un asilo di Sulmona (in provincia dell'Aquila) mentre, riferisce l'Ansa, in Sardegna i casi sono decine.

Il meccanismo che scatterà a partire da lunedì mattina prevede che i dirigenti scolastici debbano inviare una comunicazione scritta alle famiglie i cui bambini non sono in regola con le vaccinazioni, invitandole a presentare i relativi documenti.

Latest News