Napoli, il Borussia Moenchengladbach su Younes

Amin Younes

Amin Younes

O meglio, forse lo era sembrata troppo quando Amin Younes si era presentato al San Paolo con cappellino in testa e pronto a seguire la sfida dei suoi futuri compagni di squadra. Dopo essersi rifiutato di entrare in campo nell'ultima partita con l'Heerenveen, il club olandese ha comunicato ufficialmente la punizione. Risultato? Due settimane di allenamenti con la squadra riserve e rapporto ulteriormente deteriorato con il club che lo aveva riaccolto come un figliol prodigo. Tutto fatto quindi per il Napoli che aspetta Younes a Castelvolturno a partire dalla data che Maurizio Sarri fisserà per la ripresa dei lavori in vista del ritiro estivo.

Pallavolo: addio a Bebeto, ct dell'Italia oro mondiale
Era passato poi al Botafogo , polisportiva carioca di cui è stato anche presidente dal 2003 al 2008. Tornato a Belo Horizonte era diventato assessore allo Sport nel governo cittadino.


Ma per ragioni personali ho deciso di onorare il mio contratto con l'Ajax fino al 30 giugno. "Il contratto è valido a tutti gli effetti dal prossimo luglio e i documenti sono già depositati presso l'ufficio tesseramento". Probabile che il Napoli possa optare per una cessione, pur aspettando l'eventuale rescissione contrattuale. E dietro questo tira e molla potrebbe esserci il richiamo della Bundesliga dove il giocatore ha parecchi estimatori. Come riporta il quotidiano tedesco Bild, il giocatore dell'Ajax avrebbe la forte volontà di tornare in Germania: sullo sfondo c'è un club, il Borussia Monchengladbach, che sarebbe fortemente interessato a mettere le mani su Younes.

Latest News