[VIDEO] Sarri abbandona l'intervista ad una domanda sulla Juve

Inter Spalletti'Noi più furiosi del Napoli basta calcoli

Fonte Getty Images

Luciano Spalletti, tecnico dell'Inter, ha parlato ai microfoni di RMC Sport del buon pareggio conquistato contro il Napoli a margine del Premio Aramini: "Questo 0-0 mi suggerisce che noi abbiamo delle potenzialità importanti e che quando riusciamo a metterci tutte le nostre capacità e qualità possiamo giocare alla pari contro chiunque".

Se hai qualità riesci ad importi; se vuoi stare sulla metà campo con gli avversari che ci vengono appresso, se hai qualità con due tocchi vai oltre la loro linea difensiva. Dipende da dove si vuole collocare l'Inter: abbiamo fatto un pessimo periodo, ma in generale non abbiamo mai giocato un grandissimo calcio, perché secondo me non abbiamo tutta quella qualità che si dice.

Ieri sera, ma non è la prima volta, la prestazione di Ivan Perisic è stata piuttosto deludente. L'occasione migliore capita ad Insigne che, dopo uno dei classici scambi con Mertens, si trova davanti ad Handanovic preferendo il tocco sotto (impreciso) a un più comodo tiro a mezza altezza. L'Inter ha fermato sullo 0-0 le protagoniste del campionato.

Operaio precipita in un cantiere: è grave, con testa e bacino fratturati
L'uomo, di 61 anni, era impegnato in un cantiere al civico 2 di via Agnello, vicino al Duomo di Milano. Le operazioni si svolgevano con l'aiuto di un escavatore.


Clima abbastanza teso nel finale dell'interista quando, dopo un'altra domanda sull'ipotetica vittoria dei bianconeri contro l'Atalanta, Sarri ha esclamato: "Io non rispondo più a domande sulla Juventus!".

E' un festival degli errori che si conclude senza vincitori il big match fra Inter e Napoli. La prossima volta ci si metterà qualcosa, anche se a volte siamo tornati indietro quindi non so come sarà la prossima. Cancelo fa il suo e sfonda con pericolosità dalle parti di Mario Rui a tratti in difficoltà. Pochissime occasioni degne di nota: l'Inter colpisce un palo con Skriniar, il Napoli si rende pericoloso con Insigne. Il tema è chiaro fin dall'inizio della stagione: la Juventus ha una rosa per fare due squadre abbondanti, il Napoli deve insistere più o meno sempre sugli stessi uomini, con un logoramento che alla lunga rischia di pesare in modo decisivo. I cinesi non lo faranno, ma sono rimasti seccati, così come i calciatori, dalle parole critiche del tecnico nei confronti del quale potrebbero essere presi dei provvedimenti disciplinari, assolutamente giusti e giustificabili. Occasionissima Napoli. Partita adesso apertissima.

Latest News