Curare il cancro al seno con la naturopatia? Morta una 46enne Video

La toccante lettera della paziente

La toccante lettera della paziente"Pensavo fosse un agnello era un lupo

La donna, infatti, quando ha deciso di abbandonare le cure alternative per la medicina convenzionale si è fatta ricoverare al Cro di Aviano, ma oramai era troppo tardi. Massimiliano Beretta, l'oncologo del Cro di Aviano, che aveva offerto il suo consulto alla donna quando ormai la sua situazione clinica era irrecuperabile.

"È indispensabile che queste terapie non interferiscano con le cure - ha aggiunto Beretta -". Spaventata probabilmente dagli effetti della chemioterapia, questa signora colpita da un tumore alla mammella aveva deciso di affidarsi alle cure di un guru naturopata. Purtroppo ha scelto di curare il cancro al seno seguendo un naturopata: la terapia era a base di fiori di Bach e il discusso metodo Hamer', ha raccontato il medico ad Adnkronos. "Sono precipitata da 42 a meno di 30 in qualche settimana", ha raccontato. Il dottor Web fornisce auto-diagnosi, auto-prognosi, diete 'fai da te', esami via internet, attività motoria in autogestione, ma gli esperti mettono in guardia e invitano i pazienti a diffidare da questo tipo di consultazione e a rivolgersi al proprio medico o a degli esperti. La malattia nel frattempo aveva continuato a progredire. La paziente ha spiegato il suo calvario in una lettera: "Ho seguito i consigli di un naturopata che conoscevo da anni, ma che si è rivelato poi un lupo travestito da agnello".

Il Segreto, anticipazioni 14/03/2018 - La confessione di Saul
Alfonso si fa consegnare da Matias il bigliettino che ha ricevuto da Beatriz e gli fa giurare che non andrà all'appuntamento. Julieta , con la sua grazia e dolcezza , conquista tutti, al punto che sia Emilia che Adela le offrono un lavoro .


Malgrado la letteratura scientifica abbia ormai mostrato l'inutilità dei cosiddetti rimedi alternativi per guarire dai tumori in molti ancora vi fanno ricorso: ancora troppo spesso pazienti sostengono di poter curare il cancro con una dieta vegana, bevendo bicarbonato o sposando il metodo Hamer, secondo cui la malattia non sarebbe altro che la ripercussione sul corpo di un malessere di natura psicologica. Di fronte alle lusinghe di chi promette una guarigione miracolosa e senza sofferenze c'è chi - preso dalla disperazione - è disposto a crederci.

Centodieci nuovi geni collegati a un aumento del rischio di cancro al seno sono stati identificati in quello che viene considerato lo studio più completo finora realizzato per rivelare la genetica di questo tumore. E' morta poco tempo dopo. La morte di questa donna dovrà essere da esempio per chi ancora nel 2018 si rivolge per problemi così gravi a presunti scienziati che di queste cose probabilmente non sanno nulla o che operano sfruttando le debolezze dei malati per fare soldi sulla loro pelle.

Latest News