Lazio, altra frenata: 1-1 all'Olimpico contro il Bologna

Gazzoni Frascara:

Lazio, altra frenata: 1-1 all'Olimpico contro il Bologna

Inzaghi vara dunque una formazione audace con Luis Alberto, Felipe Anderson, Nani e Immobile contemporaneamente in campo.

LAZIO (3-4-2-1): Strakosha - Wallace (46′ Bastos), De Vrij, Luíz Felipe - Marusić, Parolo, Leiva, Anderson (82′ Caicedo) - Nani (46′ Lukaku), Luis Alberto - Immobile.

0-1, min.3, Verdi.

Spal-Juventus, infortunio Chiellini: salta la Nazionale
L'Italia giocherà il 23 e 27 marzo rispettivamente contro l'Argentina a Manchester e l'Inghilterra a Londra. L'entità dell'infortunio muscolare rimediato da Chiellini non è ancora nota .


NOTE: Ammoniti: Wallace (L) al 26′, De Maio (B) al 10′ s.t., Bastos (L) al 13′ s.t., Mirante (B) al 24 s.t. La partita si equilibra, ma il Bologna non rinuncia alla fase offensiva e si rende nuovamente pericoloso con Verdi e poi con Palacio, sempre pronti a tenere in allerta la retroguardia avversaria. Sull'esterno Torosidis vince invece il ballottaggio con di Francesco.

Sono terminati i due posticipi serali della 29° giornata di Serie A. La Lazio pareggia in casa contro il Bologna e viene scavalcata dall'Inter che, ad oggi, è quarta e quindi momentaneamente qualificata alla prossima Champions League. Inizia alla grande la squadra di Donadoni: tiro di Dzemaili, respinta molto difettosa di Strakosha e tap-in vincente di Simone Verdi, in posizione regolare. Prova l'immediata reazione la Lazio: ci prova Parolo, poi Luis Alberto scalda i guantoni di Mirante. Pochi minuti dopo è di nuovo il brasiliano a inventare per il connazionale Lucas Leiva. Mbaye per De Maio e l'ex Inter subito protagonista con l'assist per Donsah: miracoloso Luiz Felipe sulla conclusione a botta sicura del ghanese. Pareva il preludio a una lunga serata di sofferenze, ma a conti fatti la gara dell'Olimpico è equilibrata, con occasioni da una parte e dall'altra, e il punto strappato dal Bologna prima della sosta è prezioso e dà morale, visto il trend contro le big. VOTO BOLOGNA 6.5 Ordinata in difesa e pungente in attacco, la squadra di Donadoni traballa solo nel momento di massima pressione della Lazio, incassando il pareggio ma trovandosi comunque a rischiare poco, soprattutto nel quarto d'ora finale del tempo.

La Lazio nelle ultime 3 partite ha affrontato Sassuolo, Juventus e Cagliari ottenendo 4 punti grazie a 1 vittoria, 1 pareggio e 1 sconfitta. Insieme a Palacio le due punte lavorano per dare intraprendenza ai rossoblù, ma i centrocampisti non ci credono altrettanto, assistendoli poco negli inserimenti.

Latest News