Trony fallito rischio chiusura per molti punti vendita

Trony dichiara fallimento: chiudono 43 negozi. Lavoratori a rischio in tutta Italia

Trony in difficoltà: 43 negozi chiusi, oltre 500 persone senza lavoro

La curiosa scacchiera di Trony è messa a dura prova dal fallimento della società che aveva il maggior numero dei punti vendita, appunto 43. Ha perso 17,3 milioni nel bilancio al 30 settembre scorso (con però 2,05 miliardi di ricavi, quasi un terzo di Esselunga), ha annunciato la chiusura dalla fine di questo mese dei punti vendita di Grosseto e Milano Stazione centrale e la fine del contratto di solidarietà dal 30 aprile, temuto preludio agli esuberi (che l' azienda smentisce).

I negozi chiusi si trovano nelle seguenti regioni: Liguria, Piemonte, Lombardia, Veneto, Friuli e per quanto riguarda il sud Italia la Puglia. I sindacati chiedono un incontro con il Ministero dello Sviluppo economico e con il curatore fallimentare per evitare che i lavoratori perdano il loro posto di lavoro. Proprio in Puglia è scattata la mobilitazione, con un sit-in davanti a tre dei negozi di Bari. Avvisaglie di licenziamento si erano avute già sul finire di Dicembre 2017, quando ingenti tagli alle buste paga avevano scatenato il malcontento generale degli addetti culminato in Febbraio 2018 con il non versamento del corrispettivo dovuto. Rimane aperto il punto vendita di Taranto solo perché in mano alla Vertex. Secondo Il Sole 24 Ore DPS versava in difficoltà da tempo, ma la proposta di concordato preventivo non è stata valutata come idonea dal giudice fallimentare. Alessio di Labio della CGIL parla della necessità di trovare un nuovo acquirente che acquisti in toto il pacchetto dei 43 negozi della catena: certo un obiettivo utopistico che difficilmente sarà raggiunto, almeno non nel breve periodo. Gli sforzi dei sindacati pare si stiano indirizzando per individuare soggetti imprenditoriali interessati a rilevare i negozi a rischio.

La crociata di papa Francesco contro i clienti delle prostitute: 'Criminali'
Sono cattolici, battezzati , magari frequentatori abituali delle parrocchie, la maggior parte dei clienti delle prostitute . Il Papa precisa poi di avere fatto visita "a una delle case delle ragazze liberate dalla schiavitù ma è da non credere".


I negozi a marchio Trony attivi in Italia sono oltre 200 ed offrono complessivamente lavoro a ben 3.000 dipendenti.

Latest News