Primavera 2018: quest'anno arriva il 20 marzo. Ecco perchè

Primavera 2018: quest'anno arriva il 20 marzo. Ecco perchè

Primavera 2018: quest'anno arriva il 20 marzo. Ecco perchè

Di conseguenza, le ore di buio e di oscurità sono identiche (da aequa nox, termine latino indicante appunto notte uguale).

Attenzione attenzione. La primavera arriva oggi.

Il motivo dello spostamento dell'equinozio dal 21 al 20 marzo risiede nel rapporto fra calendario Gregoriano e movimento lungo l'orbita terrestre. Nessuna, ha risposto l'equinozio di Primavera 2018, arrivato alle 17:15 italiane di oggi, martedì 20 marzo.

La lotta cosmica tra Luce e Tenebra, tra le energie che ci dominano è eterna: oggi questa lotta trova un momento d'equilibrio ma da domani in poi la Luce durerà ogni giorno di più nel ciclico processo di generazione e di maturazione della vita.

Recensione Honda Accord 2016
Per garantire la sicurezza del conducente e dell'auto, la telecamera posteriore è integrata con dei sensori di parcheggio. A seconda dell'intensità della pioggia battente sul parabrezza, i tergicristalli si regoleranno automaticamente.


Nonostante in queste ore l'Italia è avvolta da un vortice di aria fredda, che ha portato sul nostro paese piogge e rovesci, oggi 20 marzo alle ore 17:15 inizia la primavera 2018. Si dovranno spostare le lancette degli orologi un'ora in avanti. L'equinozio di primavera, infatti, contrariamente da quello che abbiamo imparato da bambini e da quanto stabilito inizialmente dal Concilio di Nicea nel 325 d.C. e poi confermato nel 1582 da Papa Gregorio XIII, non cade necessariamente il 21 marzo.

Non è una questione di cambiamenti di clima ma soltanto per ragioni astronomiche.

Lo slittamento dell'equinozio, causato dal moto di precessione, provoca uno sfasamento di circa 20 minuti tra l'anno siderale (ovvero il tempo impiegato per una rivoluzione completa della Terra attorno al Sole) e l'anno tropico (tempo impiegato dal Sole per tornare alla stessa posizione vista dalla Terra). Ma quel giorno non basta per riallinearsi completamente. Tutti sanno che ogni 4 anni, aggiungiamo un giorno, il 29 febbraio.

La soluzione sono gli anni bisestili. È vero invece che nel giorno dell' equinozio di primavera (come in quello d'autunno), all'equatore, il Sole sorge perfettamente a Est, tramonta perfettamente a Ovest e a mezzogiorno si trova esattamente allo zenit. La cosiddetta primavera meteorologica è invece cominciata il 1 marzo: le stagioni climatiche comprendono mesi interi e in questo caso la primavera comincia a marzo e si conclude con la fine di maggio.

Latest News