Scoperto nuovo organo nel corpo, potrebbe spiegare come si diffonde il cancro

Scoperto nuovo organo nel corpo, potrebbe spiegare come si diffonde il cancro

Scoperto nuovo organo nel corpo, potrebbe spiegare come si diffonde il cancro

E non è altro che una fitta rete di tessuti interconnessi e pieni di liquido, presente in quasi tutti gli apparati dell'organismo umano. Il continuo movimento del fluido potrebbe spiegare perché i tumori che invadono l'interstizio si diffondono più velocemente nel corpo: nel fornire una "strada" per consentire al fluido di spostarsi, le cellule interconnesse dell'interstizio potrebbero quindi avere lo sfortunato effetto collaterale di diffondere il cancro in tutto il corpo. Il team di ricerca ha appurato che l'interstizio non si trova solo nel dotto biliare, ma attorno a molti organi di fondamentale importanza.

Scoperto un nuovo finora sconosciuto alla scienza: si chiama 'interstizio', era rimasto "invisibile" nella sua complessità a causa dei metodi utilizzati per esaminarlo al microscopio che lo facevano apparire, erroneamente, denso e compatto.

INTERCONNESSIONE - Si tratta di compartimenti interconnessi e pieni di liquido, supportati da un reticolo di proteine forti (collagene) e flessibili (elastina) che possono agire come ammortizzatori per impedire ai tessuti di lacerarsi mentre organi, muscoli e vasi esplicano la loro funzione quotidiana. Carr - Locke e Benias hanno individuato cavità che non corrispondevano a nessuna parte dell'anatomia umana precedentemente conosciuta e ne hanno parlato a Neil Theise, patologo della New York University. L'interstizio è appena stato scoperto, ma è già diventato importante nella lotta contro il cancro, secondo i ricercatori infatti, il suo funzionamento potrà fornirci qualche informazione in più sulla diffusione di questa malattia nel nostro corpo.

Arrestato a Torino il "predicatore" dell'Isis
Le indagini hanno consentito di risalire al altri italiani convertiti all'Islam impegnati a fare proselitismo sul web . Sono in corso perquisizioni della Polizia nei confronti di soggetti legati ad ambienti dell'estremismo islamico .


La ricerca eseguita dall' Università di New York e dal Mount Sinai Beth Israel Medical Centre, ha invece evidenziato come l'interstizio fosse un organo diffuso in tutto l'organismo. Gli scienziati preparano il tessuto a questo esame trattandolo con sostanze chimiche, tagliandolo sottilmente per evidenziare le caratteristiche principali. Questo sistema di cavità, drenato dal sistema linfatico, è la "sorgente" da cui nasce la linfa, di fondamentale importanza per il funzionamento delle cellule immunitarie che generano l'infiammazione.

Come lo hanno scoperto. Inoltre, le cellule che vivono in questi spazi e le fibre di collagene che li sostengono cambiano con il passare degli anni e potrebbero contribuire alla formazione delle rughe, all'irrigidimento delle articolazioni e alla progressione delle malattie infiammatorie legate a fenomeni di sclerosi e fibrosi.

"Questa scoperta ha il potenziale di portare a enormi progressi nella medicina, grazie al fatto che l'analisi diretta del liquido interstiziale potrebbe diventare un potente strumento diagnostico", sottolinea il co-autore Neil Theise, professore nel dipartimento di Patologia della Nyu Langone Health.

Latest News