Effetto banche, il deficit-Pil al 2,3% (La Repubblica)

Una delle banche coinvolte nel salvataggio

Una delle banche coinvolte nel salvataggio

Lo ha affermato Eurostat, l'istituto di statistica dell'Unione europea. "L'impatto diretto e indiretto sul debito è pari a 11,2 miliardi".

Lo rende noto Istat annunciando che le nuove stime del conto trimestrale della pubblica amministrazione, in agenda domani, saranno riviste tenendo conto dell'operazione.

Regione Lazio, in Consiglio primo giorno tra foto e sorrisi
Tra i più appariscenti la consigliera di Forza Italia, Laura Cartaginese , avvolta in un abito di velluto blu. Unico consigliere senza giacca e cravatta, ma vestito casual, con camicia e un maglione grigio antracite.


L'operazione di salvataggio e cessione della parte sana di Popolare di Vicenza e Veneto Banca ha fatto crescere, come conseguenza, il debito pubblico di 11,2 miliardi, portandolo al 131,8% rispetto al Pil. Ci sono poi le obbligazioni pari a 6,4 miliardi verso Intesa Sanpaolo come prestito e il finanziamento per l'intervento di cassa a favore di Intesa per 4,8 miliardi.

Nell'ultima stima pubblicata, che risale all'inizio di marzo, l'Istat aveva calcolato un deficit in rapporto al Pil, nel 2017, in calo all'1,9%, a fronte del disavanzo del 2,5% del 2016. Con cifre da capogiro destinate a salire quando si metterà mano alla calcolatrice anche per gli aiuti al "filone toscano" dei crac bancari, tra la vecchia Etruria e l'immancabile banca rossa senese. Questa la prima reazione dell'Istat dopo aver ricevuto la valutazione di Eurostat.

Latest News