Napoli, sequestrati più di 8mila chili di hashish

Napoli, sequestrati più di 8mila chili di hashish

Napoli, sequestrati più di 8mila chili di hashish

"Il sequestro eseguito nel capannone a Poggioreale può considerarsi il più ingente e mai realizzato sulla terraferma in Italia". Lo ha detto il colonnello Salvatore Salvo comandante del I gruppo della Guardia di Finanza del comando provinciale di Napoli nel corso di una conferenza stampa.

Trovata morta in casa, caccia al marito
Secondo le prime informazioni, a lanciare l'allarme è stata la mamma della donna che non riusciva a mettersi in contatto con lei. I carabinieri hanno trovato a Sampierdarena il corpo senza vita di Angela Jenny Coello Reyes, ecuadoriana di 45 anni.


Maycol Nero, di 21 anni, è stato arrestato dagli agenti del Commissariato di Polizia "Secondigliano", perché responsabile del reato di spaccio e detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente. Il clan camorristico dei Polverino, per esempio, in passato ha fatto contrassegnare la sua droga con loghi Mercedes, Cocacola, fino a utilizzare anche quello della Porsche che, secondo quando rese noto un collaboratore di giustizia, conteneva stupefacente "superiore". I connazionali sono stati bloccati dopo aver ceduto dosi di marijuana ad un giovane, identificato e segnalato, quale assuntore, all'Ufficio Territoriale del Governo di Roma; mentre il 37enne è stato trovato in possesso di dosi di hashish. Sono stati sequestrati, infatti, ben otto tonnellate di hashish che erano occultate in un capannone in via Santa Maria del Pianto, nei pressi del cimitero di Poggioreale. La droga era stata nascosta dietro numerose casse di plastica.

Latest News