Password unica SPID: accesso Agenzia delle Entrate, come fare

Modello 730/2018 al via. Tutte detrazion

Password unica SPID: accesso Agenzia delle Entrate, come fare

Come ricevere le chiavi di accesso alla precompilata?

I cittadini possono accedere a tutti i servizi online del Fisco attraverso il Sistema pubblico d'identità digitale (SPID), la chiave unica di accesso alla Pubblica amministrazione. Spid, nato nel marzo 2016, è stato scelto già da 2,3 milioni di persone, di cui il 61% donne e il 39% uomini.

Registrano un segno meno invece le certificazioni uniche di lavoratori dipendenti e autonomi che si attestano a quasi 59 milioni con un calo del 3,7% rispetto all'anno precedente a causa dello slittamento, previsto dalla legge di bilancio 2018, al 31 ottobre del termine di presentazione delle certificazioni contenenti solo dati che non sono utilizzati per l'elaborazione della dichiarazione precompilata.

Su questa innovazione ha puntato massicciamente il direttore dell'Agenzia delle Entrate, Ernesto Maria Ruffini, il quale ha affermato che anche grazie al supporto del partner Sogei, "l'accesso tramite le credenziali Spid si affianca alle attuali modalità di autenticazione previste per i 7,3 milioni utenti dei servizi telematici dell'Agenzia (di questi 6,7 milioni sono utenti Fisconline)". Il Spid "rappresenta il documento di identificazione online del cittadino". Oggi, pur restando in vigore la vecchia modalità, è possibile usufruire di una password unica per accedere a tutti i servizi online delle amministrazioni che hanno aderito. "Un unico identificativo per iscrivere i figli a scuola; prenotare una visita in ospedale; richiedere il Bonus Mamma; registrare un contratto di locazione, presentare la dichiarazione precompilata".

Alcuni hacker hanno cancellato il videoclip di "Despacito" su Youtube
Cliccando sulla foto sostitutiva, video come Despacito non erano invece più disponibili. "Non giudicatemi io amo Youtube ". Sul web sono in molti a schierarsi con gli hacker scrivendo che di quella canzone non se ne poteva proprio più.


Per ottenere Spid è sufficiente aver compiuto 18 anni e avere un documento di riconoscimento, la tessera sanitaria con codice fiscale, un indirizzo e-mail valido e un numero di telefono.

Già sei degli otto identity provider di SPID sono pronti al rilascio dell'identità digitale per gli iscritti all'AIRE. Il sistema è stato adottato finora da 2,3 milioni di cittadini, non consente la profilazione e garantisce la protezione dei dati personali. Infine, i contribuenti possono accedere alla dichiarazione precompilata utilizzando la Carta Nazionale dei Servizi.

I servizi web del Fisco entrano a far parte del mondo SPID, grazie alle novità introdotte con provvedimento del 9 aprile 2018 dell'Agenzia delle Entrate. Tali gestori sono i seguenti: Aruba, Infocert, Intesa, Namirial, Register.it, Sielte, Poste, Tim. Una volta giunti su uno di questi siti si potrà procedere con la richiesta dell'identità digitale, seguendo le istruzioni che guideranno passo dopo passo al completamento della procedura.

Latest News