Terremoto magnitudo 3.4 a Pieve Torina

Terremoto danni a Pieve Torina

La terra torna a tremare in Centro Italia: scossa 4.7 in provincia di Macerata

Nella notte infatti sono stati registrati altri episodi, il più forte di magnitudo 3.4 ed epicentro presso Pieve Torina, a pochi km di distanza da Muccia, epicentro del terremoto di magnitudo 4.6. Quella delle 2.00 è precisamente la più forte di quattro scosse, considerando solo quelle pari o superiori a magnitudo 2, rilevate dalla mezzanotte nella zona di Pieve Torina, tra cui un'altra di magnitudo 2.9 alle 1.52. Sisma avvertito anche in Umbria, Abruzzo e Lazio. Erano le 5.11, quando un boato, seguito da una sequenza sussultoria durata alcuni secondi, ha svegliato gli abitanti di Muccia: l'INGV ha registrato una scossa di terremoto magnitudo 4.6, con epicentro a 2 chilometri dalla cittadina e con ipocentro a 9 chilometri di profondità. Non si segnalano al momento ulteriori danni. Tantissimo lo spavento in particolare tra i residenti nel Maceratese. A riferire l'accaduto è stato il sindaco Alessandro Gentilucci, che ha altresì aggiunto che le scuole del paese rimarranno chiuse, almeno per la giornata di oggi: "Oggi chiudiamo le scuole - ha riferito il primo cittadino ai microfoni di Sky - abbiamo dei danni e stiamo verificando anche le Sae (soluzioni abitative in emergenza, ndr)".

Ai primi di marzo 2018 la sismicità è aumentata superando in un caso i 100 eventi al giorno e anche in questi primi giorni di aprile ha superato i 140 eventi al giorno.

Lagarde (FMI) contro protezionismo: "è un fallimento", lancia allarme debito
I numeri fanno davvero paura se è vero che il debito pubblico e privato ha raggiunto a livello globale la quota record di 164.000 miliardi di dollari.


La scossa di ieri ha fatto crollare a Muccia il piccolo campanile della Chiesa del '600 di Santa Maria di Varanò.

Latest News