Procida: picchia la compagna incinta e il feto muore

Napoli picchia la compagna incinta la donna perde il bambino   
                       
                
         Oggi alle 09:46

Napoli picchia la compagna incinta la donna perde il bambino Oggi alle 09:46

Ha picchiato la sua compagna, incinta di 20 settimane, e la donna a causa delle botte ha avuto un aborto.

Tutte le notizie di Blitzquotidiano in questa App per Android.

Momenti di vero terrore si sono verificati la scorsa sera a Procida, in provincia di Napoli dove una donna di 38 anni è stata aggredita brutalmente dal compagno di 45 anni. La donna ha chiamato il 112 e i carabinieri prontamente accorsi sul posto, in via Giovanni da Procida, l'hanno soccorsa allertando i sanitari e fermando l'uomo che poi, nella notte, è stato arrestato e portato in carcere a disposizione dell'autorità giudiziaria.

Benatia: "Il rigore è stato uno stupro"
(AdnKronos) - Delusione, amarezza e soprattutto tanta rabbia . "Quanto fatto questa sera è incredibile". Quando si compiono sforzi del genere, un arbitro non può permettersi di fischiare un rigore al 93esimo.


Il feto era di 20 settimane. La stessa, oltre l'episodio di ieri, ha riferito di altri episodi di violenza nei suoi confronti negli ultimi mesi.

L'uomo è stato arrestato con l'accusa di maltrattamenti in famiglia e interruzione di gravidanza, e stando alle prime ricostruzioni pare che non fosse la prima volta che picchiasse la propria compagna.

Latest News